Bike sharing: in arrivo ulteriori 50 biciclette a pedalata assistita

Torna l’operazione “rastrelliere pulite”, martedì gli interventi nel Quartiere 2. Secondo appuntamento già programmato il 25 settembre. Attenzione ai cartelli di avviso: per i mezzi funzionanti scatta da rimozione. A Rovezzano rottame di bicicletta incatenato all’ingresso del Parco di Villa Favard


Raddoppia il parco delle e-bike. Tra oggi e domani Movi by Mobike metterà in strada ulteriori 50 bici a pedalata assistita in sharing. Una decisione a seguito dei risultati molto positivi registrati dopo il lancio del 14 agosto. In tre settimane le 50 e-bike disponibili hanno percorso in città quasi 7.000 chilometri con più di 20 mila utenti nuovi registrati e 4.446 viaggi. Vista la domanda dei mezzi da parte degli utenti superiore all'offerta, l’azienda, che dal 2007 effettua il servizio di bike sharing in città, in accordo con l’Amministrazione comunale ha accelerato l’introduzione dei mezzi elettrici. L’App Movi by Mobike, che gli utenti scaricano gratuitamente, permette di trovare le biciclette e le ebike più vicine e sbloccarle con un codice QR. Parcheggiare è semplice: nel rispetto del codice della strada e seguendo le istruzioni date dall’app.

Torna l’operazione “rastrelliere pulite”

Dopo lo stop forzato a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19 martedì 15 settembre riprendono gli interventi di pulizia e piccola manutenzione delle rastrelliere cittadine. Le operazioni, organizzate dall’assessorato alla Mobilità in collaborazione con l’assessorato all’Ambiente e il coinvolgimento operativo di Polizia Municipale, personale di Avr e di Alia, replicheranno la modalità già utilizzata, ovvero due appuntamenti per ogni circoscrizione iniziando dal Quartiere 2. Martedì saranno interessate le rastrelliere di via Madonna della Querce 10/R, via Borghini 32, via Brunetto Latini 64, via Faentina 67/B, via Filippo Brunetti 25, via Anton Maria Salvini 1, largo Pietro Capei, via Orcagna 70, via Giotto 37, via Casati/via Lanza, piazza di San Salvi, via Vincenzo Chiarugi. L’intervento successivo, in programma venerdì 25 settembre, riguarderà le rastrelliere di via Piagentina/largo San Giovanni Bosco, via Quintino Sella (con spostamento dal numero civico 7/R al civico 3), via Quintino Sella 39 e 44, via del Mezzetta 2, via Capodimondo 74, via Gabriele D’Annunzio fronte numero civico 7/A, via Ramazzini 27, via Rondinella (con spostamento dal numero civico 17/R al civico 18), viale Verga 47, viale Duse 25 e 5, via Domenico Maria Manni 47. Si ricorda di spostare le biciclette: gli avvisi saranno collocati sul posto in anticipo e si raccomanda di prestare attenzione alla segnaletica. Si ricorda che in caso di rimozione di un mezzo funzionante, il proprietario può recarsi per il recupero alla depositeria di via Allende dove gli viene contestato un verbale da 43 euro. Ad ottobre sarà la volta del Quartiere 5.

Al Parco di Villa Favard di Rovezzano, un lettore di Nove da Firenze segnala l’abbandono da molti anni di un degradante rottame di bicicletta incatenato all’inferriata all’ingresso del parco sulla Via Rocca Tedalda, esattamente a sinistra del cancello che immette al Conservatorio Musicale Luigi Cherubini. Quello stesso cancello dove alcuni giorni fa, sull’altro lato, è crollato il colonnino in mattoni di sostegno all’inferriata.

Redazione Nove da Firenze