Effetto Venezia 2013 a Livorno

Dal 26 luglio al 4 agosto la grande festa dell’estate livornese sarà dedicata alla “Bella Italia”


EVENTI — Conto alla rovescia per la XVIII edizione di Effetto Venezia che anche quest’anno per dieci serate (dal 26 luglio al 4 agosto) animerà le antiche strade e i canali navigabili del caratteristico quartiere de La Venezia di Livorno. L’edizione 2013 dell’attesa kermesse presentata questa mattina a palazzo comunale sarà dedicata alla “Bella Italia”, alla sua cultura e tradizioni. Musica, teatro, danza, cabaret, arte, gite in battello lungo i canali, cene al lume di candela e tanti altri appuntamenti di diversa natura che fanno della manifestazione una delle realtà più consolidate a livello nazionale.

Con 14 luoghi di spettacolazione e oltre 80 eventi in cartellone, il programma della XXVIII edizione di Effetto Venezia prevede: il 26 luglio show di Gaetano Triggiano, grande esponente dell'illusionismo mondiale; il 27 luglio sarà Notte Bianca con il Palio dell’Antenna (antica gara remiera di origine medievale) e la 24enne pianista toscana Giulia Mazzoni presenterà il suo album d’esordio “Giocando con i bottoni”; il 28 luglio una data attesissima dal pubblico dei più giovani, che avrà modo di seguire i 4 finalisti di Amici 2013, in un omaggio alla canzone italiana; il 30 luglio si esibirà la Banditaliana di Riccardo Tesi; il 2 agosto Giovanardi e i Sinfonico Honolulu; il 3 agosto gli Oblivion con una performance tutta italiana; nel cartellone principale tra gli altri saranno l'Orchestra Sinfonica di Asti e un imponente coro che si esibiranno in un omaggio alla musica da film italiana, diretti da Mario Menicagli; grande chiusura il 4 agosto in piazza XX Settembre con il Rigoletto di Giuseppe Verdi.

Inoltre ogni giorno nella Sala degli Archi della meravigliosa Fortezza Nuova verranno rappresentate “Le 5 stanze italiane”, 5 pièces teatrali di 10 minuti ognuna, curate da Emanuele Barresi, che ci parleranno di 5 personaggi della storia del nostro Paese.

E sempre ogni giorno “I Fossi d’Inferno”, dopo il successo dell’Odissea nei Fossi per la regia e l’interpretazione di Gianluigi Tosto, i Fossi medicei prestano i loro meandri e i loro scalandroni per la narrazione del viaggio di Dante Alighieri nei gironi infernali della Commedia.

E poi un palco dedicato alle ‘barzellette. Ci sarà spazio anche per un palco dedicato alla solidarietà e due spettacoli presentati da compagnie oramai ospiti fissi di Effetto Venezia: quello della compagnia Von Frenzius, formata da diversamente abili e quella degli attori del penitenziario Le Sughere.

- L’ingresso alla manifestazione ed agli spettacoli è gratuito, tranne che per pochi eventi ad ingresso limitato.

Redazione Nove da Firenze