Miss Italia: selezioni a Certaldo

Il Salone Acconciature Lequà di Poggibonsi (Si) sarà protagonista del backstage e della giuria della kermesse, pettinando le ragazze in gara secondo le nuove tendenze capelli della stagione estiva


BELLEZZA —
lI Salone Acconciature Lequà di Poggibonsi (Si) sarà protagonista del backstage e della giuria della kermesse, pettinando le ragazze in gara secondo le nuove tendenze capelli della stagione estiva

Grande entusiasmo per l’attesissima selezione valida per Miss Italia, che si terrà domani giovedì 27 giugno alle ore 21 presso lo Stadio Comunale di Via Don Minzoni. Una serata all’insegna della bellezza che vedrà l’elezione di Miss Miluna Certaldo e che vedrà protagonista anche il salone dell’hairstylist Filippo Buzzegoli.

Il salone Lequà da anni è un punto di riferimento a Poggibonsi (SI) per chiunque voglia un look personalizzato e coerente con le ultime tendenze di stagione. Filippo, titolare del salone, siederà in giuria per eleggere Miss Miluna Certaldo mentre i suoi collaboratori Antonietta, Pina e Maurizia saranno nel backstage per preparare le modelle in gara. Una vera arma in più per le concorrenti.

Dietro i capelli delle Miss, infatti, c’è un team di esperti acconciatori, partner di Wella Professionals, che con la loro abilità soddisfano le esigenze delle aspiranti al titolo.

Filippo ha già partecipato ad altre selezioni locali del concorso di Miss Italia. Ecco il suo consiglio alle aspiranti Miss: “Non montatevi la testa e siate voi stesse sempre, prendendo questa esperienza come un gioco. Ricordatevi che oltre alla bellezza esteriore, è quella interiore che conta e fa la differenza, quindi siate Miss prima di tutto dentro…!”.

Filippo lascia anche un trucco per curare i capelli quest’estate: “Il must dell’estate è sicuramente il capello raccolto in modo molto naturale, in linea con ciò che le nostre clienti ci chiedono sempre più spesso: trattamenti non eccessivamente ‘invadenti’ che donino loro look curato nel dettaglio ma facile e pratico da riproporre a casa”.



Redazione Nove da Firenze