Vespucci: convegno internazionale per celebrarne l’epopea

A 500 anni dalla morte


FIRENZE — Firenze – Nel 5° centenario della morte, il Dipartimento di Studi storici e geografici dell’Università di Firenze celebra con un convegno internazionale l’epopea di Amerigo Vespucci, il fiorentino che ha dato il nome al continente americano e che fu uno degli eminenti navigatori in un’epoca avventurosa di grandi viaggi e grandi scoperte.

Con il titolo Vespucci, Firenze e le Americhe il convegno si svolgerà in due sessioni dal 22 al 24 novembre. La prima, il 22, in Palazzo Vecchio (tema: Amerigo Vespucci e i mercanti viaggiatori in America ed Asia fra tardo Medioevo e prima età moderna).

La seconda sessione (Firenze e l’America, incontri e scambi culturali ed economici dall’età moderna ad oggi) si terrà invece il 23 e 24 novembre in via Folco Portinari, nell’auditorium dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze.

Attraverso il progetto Cento Itinerari+Uno l’Ente Cassa promuove la prestigiosa iniziativa insieme al Comune di Firenze, alla Deputazione di Storia Patria per la Toscana, alla Fondazione Giovanni da Verrazzano e alla Società di Studi Geografici.

Protagonisti del convegno i principali specialisti del periodo, storici di varie discipline, geografi, cartografi, economisti. Le conclusioni al medievalista Franco Cardini.

Redazione Nove da Firenze