100 luoghi, da oggi aperto al pubblico il nuovo parco di Mantignano

L'assessore Biti: "Consiglio a tutti una passeggiata in questa oasi naturalistica"


URBANISTICA — Da oggi, in occasione delle assemblee di 100 luoghi, il nuovo Parco di Mantignano torna al Comune e riapre alla città: sei ettari di bosco accanto allo storico impianto di potabilizzazione di Santa Maria a Mantignano che, dopo l’intervento di Publiacqua, è tornato ad essere un polmone verde a disposizione dei cittadini e dei turisti che amano la natura.
"Un importante intervento che valorizza e amplia il patrimonio verde nelle disponibilità del Comune – afferma l’assessore all’Ambiente Caterina Biti - un parco dove concedersi una passeggiata in mezzo alla natura. Consiglio vivamente a tutti cittadini di recarsi in questa preziosa oasi naturalistica alle porte di Firenze. Ringrazio il presidente Erasmo d'Angelis per l'impegno e la passione che ha dimostrato nel portare avanti questo importante accordo”.
Olmi, platani, tigli, aceri, lecci, macchie di corbezzolo, e poi fagiani e scoiattoli e persino i tartufi: un vero paradiso a portata di tutti, con sentieri e scorci eccezionali. Il Parco è delimitato dalla nuova recinzione, realizzata con pali in legno di castagno e una rete zincata, approvata dalla Soprintendenza; ha un cancello d’ingresso e sono state ristrutturate alcune strutture interne già esistenti.

Redazione Nove da Firenze