Cinese muore a Prato, record di condivisioni per la prima pagina messa in rete

Ottomila condivisioni per la foto scattata da un cellulare alla prima pagina che informava dell'omicidio di un cittadino cinese in quel di Prato


FACEBOOK — Quasi 8000 condivisioni conteggiate (sono escluse quelle in cui l'utente ha eliminato la fonte) per la foto scattata da un cellulare alla prima pagina che informava dell'omicidio di un cittadino cinese in quel di Prato.
"Facebook come tutti i mezzi di comunicazione ha pregi e difetti, ma devo dire che tirando le somme lo ritengo un mezzo piacevole ed efficace" a dirlo è un ragazzo pratese che una mattina aprendo 'La Nazione' si è trovato davanti ad un titolo che ha suscitato un vero e proprio ciclone nel Social Network più famoso. L'opinione pubblica si è, come spesso capita, divisa anche in rete tra chi ha difeso la stampa e chi ha ravvisato nel fatto l'ennesima occasione per dibattere sull'integrazione in Toscana.

"Tra i lati positivi metterei senza dubbio la possibilità di poter comunicare in modo orizzontale ovvero alla pari con chiunque sia il tuo interlocutore, dal vicino di casa al giornalista di caratura nazionale - racconta Massimo, stimato professionista pratese, a Nove da Firenze - tra i lati negativi senza dubbio la mancanza di memoria. Se su Facebook vuoi ricercare qualcosa scritto un po' di tempo fa sei spacciato, finisci per far scorrere la barra la laterale per intere ere geologiche.
Ultimamente lo utilizzo anche per seguire e dare il mio modesto contributo ad un gruppo satirico, “Acido Lattico”, nato dopo la chiusura della precedente esperienza di laboratorio di scrittura satirica, “La Palestra”, di Daniele Luttazzi.
Il Colletivo satirico di Acido Lattico ricorre a facebook utilizzando sia un “gruppo chiuso” come laboratorio per proporre, migliorare o abbandonare definitivamente una battuta, sia come strumento per diffondere alcune battute che vengono pubblicate quotidianamente sul Blog (http://acidolattico2011.blogspot.it/)

Citando Amici Miei potremmo dire "Cos'è il genio?", ovvero la capacità di cogliere l'attimo, la situazione, scattare quella foto alle 8 del mattino e lanciarla in rete.
"Titoli di quel genere nascono da chi è abituato ad usare sempre le stesse frasi, tanto che neppure si accorge dell'effetto drammaticamente comico che queste talvolta assumono. Tale atteggiamento e le banali frasi fatte che ne conseguono mi risultano particolarmente fastidiosi, per questo è stato assai divertente vedere la velocità con cui quella foto si stava propagando: in effetti, ha avuto un numero di condivisioni inimmaginabile".

Una foto, un titolo associato ad un caso di cronaca che deve comunque far riflettere e che ha come scopo quello di informare il cittadino in merito alla sicurezza sul territorio, ma che ha animato un dibattito legato non solo all'uso della lingua, ma al fatto sociale in generale. Si sono infatti schierati commentando nel web la foto, sostenitori dell'integrazione nella difficile eppur esemplare realtà pratese, ma anche coloro che vedono ancora lontana una pacifica e naturale convivenza tra differenti culture.
Soprattutto il Social Network ha dimostrato una volta di più le potenti doti della rete, ''inimmaginabili'' come afferma il nostro lettore, che portano la condivisione di una notizia a superare la notizia stessa; ad infonderle quelle caratteristiche proprie dell'informazione quali l'autorevolezza data dalla quantità di partecipanti alla discussione e rilevanza in egual termine e misura.


Il blog di Acido Lattico può essere votato ai “Macchianera Awards 2012“ come Miglior sito 2012, Sito rivelazione dell'anno, Migliore Community / Sito Collettivo, Miglior sito di satira.

Redazione Nove da Firenze