Vinci: Benvenuti, Nada e Bobo Rondelli a Multiscena

Dal 2 al 4 agosto nel borgo alto, a ingresso gratuito, la XVIIª edizione. Giovedì 4 agosto alle 22 alla casa natale di Leonardo ad Anchiano "Me medesimo"


TEATRO — Inizia la XVIIª edizione del Festival Multiscena, che per la prima volta si svolgerà in agosto, da giovedì 2 a sabato 4, fra Anchiano e il borgo alto di Vinci.

Si comincia domani, giovedì 2 agosto, alle 22 alla casa natale di Leonardo ad Anchiano con Alessandro Benvenuti che presenta Me medesimo, un monologo che sembra cucito addosso alla straordinaria maschera tragicomica dell’attore toscano. Sul palco spoglio, una scatola nera, un uomo con una chitarra a tracolla. E’ Cencio, il protagonista che pensa ad alta voce, ricorda, racconta, fa sorridere, ridere, emoziona. E’un uomo in crisi, forse artistica, forse lavorativa, forse familiare; forse e’ tutta la sua vita ad essere messa in discussione, forse questo è solo un modo per sopportare l’evidente fallimento. Nella sua mente confusa si accavallano i film della sua vita e delle misere vite di altri cenci, come fossero pellicole dirette da grandi registi del cinema americano.
Me medesimo ha avuto come primo straordinario, toccante interprete Andrea Cambi, amico di Benvenuti, prematuramente scomparso, che lo ha rappresentato in pubblico una volta sol a. Questo spettacolo vuole essere anche un omaggio a Cambi per tenere vivo il suo ricordo.

Multiscena continua venerdì 3 agosto nel borgo alto di Vinci: alla terrazza della biblioteca alle 21.45 Bit & il pubblico performance a cura di Giacomo Verde; in piazza del Castello alle 22 Nada in concerto e alle 23.15 Lampedusa è uno spiffero con Fabio Monti; alle 21.30 in piazza dei Guidi Cortomobile in Il cinema più piccolo del mondo.

Sabato 4 agosto alla terrazza della biblioteca alle 21.45 Bit & il pubblico performance a cura di Giacomo Verde, in piazza Castello alle 22 Bobo Rondelli in L’ora dell’ormai , alle 23.45 in piazza dei Guidi Gogmagog presenta Trenta un pezzo di teatro civile.


La direzione artistica del Festiva Multiscena è curata dalla compagnia teatrale Giallo Mare Minimal Teatro. Gli eventi rientrano nel progetto teatro circondariale finanziato dalla Regione Toscana “Teatro fra generazioni e le culture”.
E come da tradizione tutti gli spettacoli saranno ad ingresso gratuito.

Per informazioni contattare Giallo Mare Minimal Teatro allo 0571 81629/83758, www.giallomare.it, email info@giallomare.it

Redazione Nove da Firenze