Attentato a Betori, dimesso don Paolo Brogi

Dimesso il segretario particolare dell'arcivescovo Giuseppe Betori. Nuova operazione a breve per estrarre il proiettile.


CRIMINALITÀ — Dimesso stamani dall'ospedale di Santa Maria Nuova di Firenze don Paolo Brogi, vittima dell'agguato nel cortile interno della Curia fiorentina.
Il sacerdote gravemente ferito da un colpo di pistola sparato da un individuo che resta al momento sconosciuto. Unici testimoni diretti l'Arcivescovo Giuseppe Betori ed il segretario particolare Brogi.

Finita la degenza in ospedale inizia ora una lunga convalescenza prima di una ulteriore operazione che sarà mirata ad estrarre l'ogiva del proiettile rimasto conficcato nell'addome dopo aver, miracolosamente, evitato gli organi vitali ed i vasi sanguigni principali.

E' caccia aperta all'aggressore, mentre continuano le chiamate al 113, alcune definite 'interessanti' altre invece opera di mitomani o peggio, che risultano essere una mera perdita di tempo come chi, nel ritratto diramato dagli inquirenti attraverso l'identikit, ha intravisto il volto di Bill Gates o di altri personaggi famosi.

Redazione Nove da Firenze