''Capoeira open day'' al Franchi

Presso la Palestra "Artemio Franchi", domenica 6 novembre, si terrà un Open day di capoeira. Ingresso gratuito.


BRASILE — Presso la Palestra "Artemio Franchi", domenica 6 novembre, si terrà un Open day di capoeira (la danza/lotta di origine afro-brasiliana). Un’apertura straordinaria per una giornata gratuita dedicata a chiunque volesse conoscere e provare questa meravigliosa disciplina per la prima volta, approfondire con stage e corsi di perfezionamento o divertirsi con musica, esibizioni e roda finale.

Dalle 13:30 alle 19:00 il gruppo di Capoeira Escola Regional è a vostra disposizione con corsi di vari livelli:
- Principianti - Intermedi - Avanzati. E per tutte le età: bambini (dagli 8 ai 13 anni) e adulti.
Alla fine della giornata sarà offerto un piccolo rinfresco. Tutto ad ingresso libero.

L’evento si svolgerà presso la Palestra Centro Fitness "Artemio Franchi”, in viale Maratona, 6 a Firenze (sotto lo Stadio Artemio Franchi).

Ospite speciale da Ravenna, Mestre Dito (Coquinho Baiano).

La Capoeira è arte, danza, lotta, sport, difesa personale, ginnastica e cultura. È accompagnata da canti e strumenti a percussione di origine afro-brasiliana: Berimbau, Pandeiro, Atabaque e Agogo.
La Capoeira è nata in Brasile come forma di rivolta degli schiavi durante l’epoca coloniale sviluppandosi poi in tutto il paese. Per lungo tempo, anche dopo la fine della schiavitù, è rimasta
espressione delle classi emarginate. Oggi la capoeira non solo è entrata in tutte le realtà della società brasiliana ma è anche conosciuta e praticata in vari stati dell’America e dell’Europa.
Il momento espressivo della capoeira è la “Roda”: insegnanti e allievi uniti in cerchio cantano e suonano mentre due di loro, al centro, guidati dal suono del Berimbau, mettono in scena la danza guerriera fatta di acrobazie e movimenti eleganti che all’occorrenza possono diventare colpi micidiali.
La capoeira è una forma di socializzazione, sviluppa la creatività dei praticanti grazie all’improvvisazione dei movimenti e al lavoro sui canti e sugli strumenti musicali. La capoeira, come dice una canzone, “è pra homen menino e mulheres”, cioè può essere praticata indifferentemente da uomini donne e bambini.
Oggi la capoeira è lo sport nazionale brasiliano e si è ormai diffusa a livello mondiale.

Per informazioni: Fabio Soldi, cell. 338 2329536 fabioiena@hotmail.com www.capoeira.firenze.it

Redazione Nove da Firenze