Pinocchio Live Jazz

Rotte sonore ed Evasioni panoramiche. Dal 23 giugno al 14 luglio 2011. Ogni giovedì sera, sulla terrazza dell'Impruneta


CASA DEL POPOLO DELL'IMPRUNETA —
"Musica a babordo!" verrebbe da dire.. questa volta però nel cuore della campagna toscana, in un angolo strategico delle terre del Chianti, su quelle colline intorno a Firenze, celebri già in epoca rinascimentale, che davvero hanno poco da invidiare a qualunque altra location, dove nasce questa piacevole novità, la rassegna "JAZZ in VISTA" - Rotte sonore / Evasioni panoramiche, voluta dalla Casa del Popolo dell'Impruneta con la Direzione artistica del Pinocchio Live Jazz e la collaborazione del Ristorante "Il Pruneto".

A partire dal 23 giugno 2011, dunque, per un totale di quattro appuntamenti, sempre al giovedì sera, fino al prossimo 14 luglio, una piacevole opportunità di "evasione" dalle mura cittadine, sulla celebre terrazza della Casa del Popolo dell'Impruneta, dove sarà possibile ascoltare diverse ed originali "rotte musicali", abbinate a vere e proprie evasioni panoramiche a perdifiato. La Sunrise Jazz Orchestra (oltre 20 elementi diretti da Stefano Rapicavoli) giov. 23 giugno porterà a battesimo questa rassegna, ospitando come guest star il clarinettista e sassofonista Nico Gori.

Per l’occasione il virtuoso polistrumentista toscano sarà chiamato a cimentarsi su un repertorio variegato che affianca brani celebri della grande tradizione americana, a composizioni soul, funky latin jazz e scoppiettanti rivisitazioni di note canzoni italiane. Il tutto condito dall’energia trascinante e dal divertimento che caratterizzano la storica big band campigiana tra i quali spicca la straordinaria cantante italo canadese Maria Loscerbo.
Giovedì 30 giugno si passerà alle atmosfere decisamente diverse dei Guano Padano, che in una loro continua peregrinazione tra la Val Padana e l'Arizona, portano in giro una sorta di colonna sonora di un immaginario Spaghetti Western alla Tarantino, dove una miscela trasognata di rock, psichedelia, tex mex, blues rurale e country, incontra anche l'improvvisazione alla Marc Ribot e suggestioni morriconiane. Al progetto - nato da un’idea di Alessandro “Asso” Stefana, già chitarrista di Vinicio Capossela, partecipano due star del panorama jazzistico italiano come il bassista Danilo Gallo – vincitore del prestigioso Top Jazz 2010 – e Zeno De Rossi, anch’egli elemento stabile della band di Capossela e batterista tra i più versatili e richiesti dell’attuale scena musicale. Nel 2009 i Guano Padano hanno pubblicato il loro primo cd dal titolo omonimo (Important Records/Tremoloa Records) chiamando a raccolta una serie di ospiti d’eccezione quali Alessandro Alessandroni (storico fischiatore delle immortali colonne sonore di Morricone), Gary Lucas, Chris Speed e il leggendario Bobby Solo, interprete di una struggente “Ramblin’Man” di Hank Williams.

La rassegna prosegue giov. 7 Luglio con Stefano "Cocco" Cantini e Simone Zanchini che presenteranno il progetto "Biker's Duo", nato dalla comune passione dei due fuoriclasse per la melodia, l’improvvisazione, la ricerca e…le motociclette! Mentre a chiusura, giov. 14 luglio il Quartetto della cantante Titta Nesti presenterà "Canzoni Censurate".
L'affascinante progetto della vocalist toscana, considerata una delle principali interpreti jazz italiane, è una rivisitazione in chiave jazzistica di canzoni americane condannate negli anni del fascismo e di brani di autori come Luigi Tenco, Lucio Dalla e Fabrizio De Andrè, anch’essi vittime illustri in anni non sospetti della censura. Un percorso che racconta la nostra storia con le sue luci e le sue ombre, attraverso quella musica che ha contribuito, nonostante i tentativi di vietarne la diffusione, a sprovincializzare e ad arricchire il patrimonio culturale del nostro Paese.

info 055 0124046 / 055 2012307
info@cdpimpruneta.it

c/o la Casa del Popolo dell'Impruneta
Via della Croce 39/A
50023 Impruneta

ore 20.00 - Aperitivo cena e concerto incluso - 15 euro
dalle 21.15 - Solo concerto con un drink incluso - 10 euro

www.cdpimpruneta.it
www.pruneto.net
www.pinocchiojazz.it

Redazione Nove da Firenze