Torna Artigianato e Palazzo

Da venerdì 13 a domenica 15 maggio, presenta una nuova selezione di oltre ottanta maestri artigiani. Per tre giorni Firenze torna capitale dell’artigianato d'eccellenza


MOSTRA MERCATO — Il seicentesco Giardino Corsini ospiterà dal 13 al 15 maggio la XVII edizione di ARTIGIANATO E PALAZZO, atteso appuntamento fiorentino con i protagonisti della manualità e degli antichi mestieri.

Durante i tre giorni della manifestazione verrà presentata una nuova selezione di oltre ottanta artigiani provenienti da tutta Italia e dall'estero che eseguiranno dimostrazioni dal vivo. Ogni anno il pubblico può così scoprire ed interessarsi a decine di lavorazioni “nuove” e ordinare oggetti su misura unici, innovativi e personalizzati sulle proprie esigenze; ammirare la lavorazione del vetro e della paglia, l'intaglio del legno, del ferro e del cuoio; la realizzazione di tessuti stampati, di scarpe su misure e abiti esclusivi, di penne realizzate in profumati legni esotici, di gioielli di foggia antica e moderna; assaggiare le prelibatezze proposte dalle aziende di alta gastronomia, nate dal connubio tra ricette della tradizione regionale e la capacità di interpretare i gusti di una clientela alla ricerca di nuovi sapori. Queste ed altre meraviglie si potranno scoprire in questa rara occasione per visitare il Giardino Corsini, solitamente chiuso al pubblico, e avvicinarsi ai segreti delle lavorazioni artigianali e alla preziosità del fatto a mano.

Numerose le iniziative previste nel corso della manifestazione tra cui mostre, presentazione di libri, laboratori dedicati ai più piccoli, musica, degustazioni.

Per questa edizione ARTIGIANATO E PALAZZO ha prodotto - in collaborazione con la Fondazione per l’Artigianato Artistico di Firenze - la mostra di fotografie di Juri Ciani “Mani che raccontano”: una selezione di 15 “doppi ritratti” di alcuni protagonisti della più alta manualità immortalati mentre lavorano nelle loro botteghe, luoghi magici e pieni di fascino dove si tramandano i segreti che hanno reso Firenze famosa e unica nel mondo.

Prezioso, come ormai da molte edizioni, sarà il sostegno dell'Ente Cassa di Risparmio di Firenze e la collaborazione con OmA - Osservatorio dei Mestieri d'arte che partecipa alla mostra con una serie di attività: Artigiano per un giorno e Artigiani in Famiglia, laboratori realizzati in collaborazione con il Museo Horne; il primo giorno di mostra presenterà, insieme alla Provincia di Firenze, la terza edizione dei tirocini per aspiranti artigiani, e il progetto LET'S WORK ARTISANS, Learning through experience rivolto agli studenti americani in Italia. Per l'occasione un gruppo di studentesse dello Smith College, coordinate dalla Professoressa Costanza Menchi, ideatrice del progetto insieme a Debora Chellini, saranno guide d'eccezione alla manifestazione.

Nella serata di sabato, verrà consegnato il Premio Fedeltà – La Nazione all'artigiano che ha partecipato a tutte e diciassette le edizioni di Artigianato e Palazzo.

Nella serata conclusiva di domenica verrà consegnato come sempre il “Premio Perseo – Banca CR Firenze” l’ambito riconoscimento che viene assegnato all’artigiano più votato dal pubblico.

Venerdì 13 maggio alle ore 12,00 sotto la Loggia verrà presentato il libro “The whispered directory of craftsmanship” di Vittoria Filippi Gabardi, edizioni Electa, una guida all'artigianalità voluta da Fendi, con interventi di Linda Loppa e Giampiero Maracchi. E' un libro dove viene raccontato il “fatto a mano” e la cultura del saper fare, qualità tutte italiane ammirate in tutto il mondo.

Al già prestigioso Comitato Promotore Internazionale - composto da Bianca Arrivabene, Barbara Berlingeri, Fausto Calderai, Fabrizia Caracciolo, Adalberto Cremonese, Michel de Grèce, Maria de’ Peverelli, Mario d’Urso, Giovanna Folonari, Bona Frescobaldi, Mario Augusto Lolli Ghetti, Raffaello Napoleone, Carlo Orsi, Alvar Gonzales Palacios, Giovanni Pratesi, Nicolo Sella, Luigi Settembrini, James Stourton, Simone Todorow, Christian Witt-Dörring - quest'anno si è aggiunta anche Anna Gastel, Presidente del FAI Lombardia e nipote di Luchino Visconti con il preciso scopo di sensibilizzare sui temi dell’artigianato mondi sempre più ampi.

Per i visitatori più attenti sono previste delle visite guidate gratuite con gli storici dell’arte dell’Associazione Città Nascosta al Giardino Corsini, considerato uno dei più interessanti esempi di giardino all’italiana della Toscana, opera seicentesca di Gherardo Silvani.

Vari punti di sosta e ristoro saranno a disposizione dei visitatori e il ristorante “Sotto i tigli” offrirà nel corso della giornata prelibatezze toscane rigorosamente di produzione casalinga.

I visitatori di ARTIGIANATO E PALAZZO che utilizzeranno il parcheggio di Porta al Prato/Stazione Leopolda, presentando all'ingresso della Mostra il relativo biglietto, riceveranno un coupon per ottenere lo sconto del 50% sulla sosta.

ARTIGIANATO E PALAZZO
Giardino Corsini , Via della Scala, 115, Firenze

Venerdì 13, sabato 14 e domenica 15 maggio 2011
Orario continuato 10 / 20,30
Ingresso 8,00 euro, 6,0 euro ridotti
Biglietti in prevendita a prezzo scontato su www.boxoffice.it
Catalogo in distribuzione gratuita



Per informazioni sulla mostra:
www.artigianatoepalazzo.it
info@artigianatoepalazzo.it
tel. +39 055 2654589

Redazione Nove da Firenze