Primo maggio in grotta con il gruppo speleologico

Un’escursione per tutti alla scoperta del mondo sotterraneo, per provare un modo diverso di vivere la montagna, sarà organizzata questa domenica, 1 maggio, dal Gruppo Speolo - L'ottavo nano della Sezione del CAI Valdarno Inferiore con sede a Fucecchio.


NATURA — Un’escursione per tutti alla scoperta del mondo sotterraneo, per provare un modo diverso di vivere la montagna, sarà organizzata questa domenica, 1 maggio, dal Gruppo Speolo - L'ottavo nano della Sezione del CAI Valdarno Inferiore con sede a Fucecchio.

La Buca del Rocciolo si apre poco sopra la risorgenza del Torrente Gronda, affluente del fiume Frigido. Nonostante lo sviluppo contenuto, poche centinaia di metri, presenta un’interessante varietà di ambienti ed elementi morfologici tipici delle cavità carsiche quali meandri, pozzi, gallerie, ma anche diaclasi e numerose concrezioni.

L’escursione è aperta a tutti (non è richiesta né particolare preparazione atletica né conoscenze specifiche) ed è particolarmente adatta per chi desidera avvicinarsi per la prima volta al mondo della speleologia: a breve, dal 7 Maggio al 9 Giugno 2011, la Scuola di Speleologia di Fucecchio terrà un corso di primo livello sulle conoscenze teoriche e tecniche di base per poter iniziare l’attività speleologica in maniera sicura e conoscere l’ambiente ipogeo nei suoi molteplici aspetti.

Il ritrovo per la speleogita sarà Domenica 1 maggio alle ore 7.45 in P.za XX Settembre a Fucecchio, partenza alle ore 8.00 alla volta di Gronda (MS). Parcheggiate le auto, imboccheremo il sentiero che in pochi minuti ci condurrà ad uno dei due ingressi della cavità, inizio del nostro itinerario speleologico che ci condurrà a visitare alcune delle diramazioni della grotta. Pranzo al sacco. Munirsi di vestiario comodo, caldo (pile o lana) e di poco conto perché ci sporcheremo un po’: utile una tuta da meccanico da indossare sopra ai vestiti. Inoltre è bene portare scarpe da trekking o stivali in gomma (con suola scolpita) e guanti per lavare i piatti o da lavoro (preferire modelli elasticizzati e non ingombranti). Da non dimenticare di portare un ricambio completo da lasciare in auto.

E’ indispensabile, per i non soci CAI, attivare la necessaria polizza di assicurazione giornaliera fornendo nome, cognome e data di nascita agli organizzatori entro Venerdì 29 aprile. La quota per il noleggio dell’attrezzatura speleologica e la copertura assicurativa è 4,50 € per i Soci CAI; 10,00 € per i non soci, mentre per chi si iscrive al corso di speleologia la speleogita è gratuita.

Consultate il sito www.speolo.it oppure presso la sede il Giovedì e il Venerdì dalle 21.30 alle 23

Redazione Nove da Firenze