A Firenze e provincia aumentano gli alunni e diminuiscono le classi

L’assessore a Istruzione ed Edilizia scolastica Giovanni Di Fede: "Nel mese di agosto abbiamo eseguito interventi funzionali all’inizio del nuovo anno scolastico negli istituti Rodolico, Pascoli, Castelnuovo Duca D’Aosta, Buontalenti e al Dante".


SCUOLA — Aumentano di quasi mezzo punto percentuale i ragazzi iscritti alle scuole superiori del territorio fiorentino: passano dai 36.241 del passato anno scolastico ai 36.396 di quest’anno, con un aumento di 155 unità.

Le classi invece calano dalle 1.632 dell’anno scorso alle 1.618 dell’anno scolastico 2010/2011 al via nei prossimi giorni (-14 unità). Crollano le classi dedicate alle scuole serali e carcerarie: calano da 39 a 28.

“Il numero degli studenti iscritti aumenta, ma resta in linea con l’andamento degli anni passati – ha spiegato l’assessore Giovanni Di Fede – mentre il numero di classi diminuisce di 14 unità. Cosa che implica l’aumento di alunni per ogni classe, specialmente nelle prime sezioni. In particolare nei professionali e nei tecnici raggiungiamo anche il picco di 30 o 32 ogni classe: una dato che ci da qualche preoccupazione”.

“Abbiamo poi oltre 4000 studenti stranieri – ha proseguito Di Fede – tra i quali spiccano albanesi, cinesi e rumeni. E’ un dato significativo e bellissimo perché davvero oggi la nostra scuola parla tante lingue e in ogni istituto fioriscono esperienze di reale intercultura”.

“Nel mese di agosto abbiamo eseguito interventi funzionali all’inizio dell’anno scolastico 2010/2011 per 500mila euro – ha afferma l’assessore provinciale all’Istruzione e all’Edilizia Scolastica – in diversi istituti fiorentini. Abbiamo altri lavori in corso per ulteriori 5,9 milioni di euro, che proseguiremo e concluderemo entro agosto 2011. Allo stesso modo abbiamo in progettazione e in parte in approvazione lavori per 16 milioni e 800mila euro. Sono interventi che dobbiamo continuamente monitorare, perché come Provincia di Firenze dobbiamo rispettare il vincolo del Patto di Stabilità e non è escluso che qualche lavoro possa slittare in progettazione o esecuzione”.

La tendenza 2010/2011 e le scuole più amate
Nelle prime classi, primato per il liceo scientifico, che accoglie il 19,61% degli iscritti. Segue, sempre per le prime, il professionale alberghiero (11,08%), il tecnico marketing (10,06%), il liceo classico (7,77%), linguistico (7,61%) e artistico (6,82%).

In linea generale si registra un vero boom per i licei scientifici e per gli indirizzi tecnico commerciali. Seguono i professionali industria e artigianato e i tecnici.

Maschi e femmine
Si mantiene una sostanziale parità nella suddivisione tra maschi e femmine: i ragazzi rappresentano il 51,39% della popolazione studentesca (l’anno scorso erano il 51%), mentre le ragazze sono il 48,61% (a fronte del 49% dell’anno 2009/2010). I maschi che tra pochi giorni cominceranno a frequentare le scuole superiori preferiscono il liceo scientifico (22,16% dei ragazzi iscritti in prima), il professionale alberghiero (11,81%), il tecnico indirizzo marketing (10%). Anche le ragazze iscritte al primo anno amano il liceo scientifico come i loro colleghi maschi (16,9%), ma prediligono poi il liceo linguistico (12,34%), il liceo classico (10,37%), il professionale alberghiero (10,3%) e il tecnico marketing (10,14%).

Gli studenti stranieri
Cresce di un punto percentuale rispetto al 2009/2010 la presenza di studenti stranieri nelle scuole fiorentine. Erano il 10,9% della popolazione studentesca l’anno scorso (pari a 3.950 ragazzi), mentre sono quasi il 12% quest’anno (l’11,43% per l’esattezza, pari a 4160 tra studenti e studentesse), con un incremento di 210 iscritti. Le popolazioni straniere più rappresentate sono quella albanese, cinese, rumena, peruviana e marocchina.
Si attestano a 677 i ragazzi diversamente abili che frequentano le scuole superiori del territorio fiorentino. Numero leggermente in calo rispetto all’anno scorso (quando erano 713), ma in linea con l’andamento degli ultimi anni: 567 nel 2006/2007, 570 nel 2007/2008, 607 nel 2008/2009.

Redazione Nove da Firenze