Dalla comunità cinese l'ok ad assistere al Corteggio Storico

Dopo la lettera appello della scorsa settimana ecco la risposta della comunità cinese di Prato all'invito a partecipare al Corteggio Storico che si terrà mercoledì 8 settembre.


PRATO — Dopo la lettera appello della scorsa settimana ecco la risposta della comunità cinese di Prato all'invito a partecipare al Corteggio Storico.

"Ho letto con attenzione la lettera aperta con cui invitano gli immigrati cinesi alla partecipazione del Corteggio Storico che si terrà l'otto settembre" risponde Marco Wong presidente dell'Associna - Associazione Seconde Generazioni Cinesi.

"Una festa - prosegue wong - è l'occasione migliore per stare insieme, socializzare e sentirsi parte della stessa comunità e diventa più completa e più bella se tutte le parti sociali riescono a sentirla come propria. L'attenzione che una importante istituzione come la Provincia dimostra con questa iniziativa è un segnale forte ed il miglior augurio per la realizzazione di quella coesione sociale di cui la città ha fortemente bisogno".

"Nel lungo termine la comunità cinese sarà una parte integrata della città; già oggi più di un terzo dei nuovi nati a Prato sono di origine cinese e quando saranno adulti saranno fieri sia delle loro origini lontane che della loro pratesità. Nel breve termine è il nostro comune compito cercare di realizzare una società quanto più armoniosa possibile ed è per questo motivo che aderirò al Suo invito a vedere, insieme, il Corteggio Storico. Arrivederci quindi all'otto di settembre" conclude Marco Wong.

Quindi mercoledì 8 settembre, quando da piazza del Comune (ore 20:30) sfilerà per le strade del centro il 42° Corteggio Storico che si concluderà in piazza del Duomo intorno alle ore 22:30 con l'Ostensione della Santissima Cintola dal Pulpito di Donatello e come da tradizione piazza del Comune sarà addobbata con piante e alle finestre del Palazzo Comunale verranno apposte bandiere e drappi per significare la giornata di festa, anche le seconde generazioni di cinesi pratesi assisteranno all'evento.

Redazione Nove da Firenze