Murabilia: dal 3 settembre la X edizione

Torna la mostra mercato del giardinaggio che lo scorso anno ha visto 23 mila paganti, e che si conferma uno degli eventi maggiori a livello nazionale


LUCCA — Tutto pronto per la X^ edizione di Murabilia - Mura in Fiore. La manifestazione nazionale di giardinaggio, che si svolgerà a Lucca dal 3 al 5 settembre 2010 organizzata dal Comune di Lucca e dall’Opera delle Mura, in collaborazione con Adipa – l’associazione per la diffusione di piante per amatori aprirà infatti i suoi battenti venerdì 3 settembre alle 11,30 presso il baluardo S. Regolo. “Siamo alla decima edizione di una manifestazione cresciuta di anno in anno – sottolinea il sindaco Mauro Favilla – e che valorizza l’aspetto botanico del nostro monumento principe, presentando le eccezionalità del mondo botanico che meritano di essere ammirate. Ancora una volta Murabilia occuperà il tratto sud orientale nell’area compresa tra baluardo San Regolo (Orto Botanico), della Libertà e San Salvatore. Alla mostra-mercato di altissimo livello, che coinvolge circa 250 espositori italiani ed europei, per l’edizione 2010 saliranno agli onori tre temi principali: le orchidee, le specie del genere Opuntia e le piante alimentari. Fra le novità l’allestimento di una grandissima libreria con oltre 2 mila titoli”. “La manifestazione che possiamo considerare la seconda per importanza a livello nazionale – ha sottolineato l’assessore Moreno Bruni – lo scorso anno ha visto 23 mila paganti e si attesta come una delle manifestazione più significative di tutto il nostro territorio. Abbiamo accresciuto il carattere di internazionalità dell’evento e abbiamo avviato anche una serie di contatti con l’Olanda, paese fra i maggiori esportatori al mondo di fiori. In questa edizione abbiamo accolto le richieste dei ristoratori, non realizzando punti di ristorazione dentro l’evento, ma creando in collaborazione con Apt, Ascom e Confesercenti una brochure che illustra i menù che oltre 20 ristoranti del territorio hanno specificamente realizzato per l’occasione. Infine Giulio Landucci, consigliere anziano dell’opera delle Mura:” Murabilia si appresta ad ospitare sulle mura di Lucca gli espositori e i visitatori della manifestazione italiana di giardinaggio più ambiziosa e ricca di eventi collaterali. L’Opera delle Mura, spende ogni anno molteplici energie e risorse
per organizzare e far crescere questo evento, divenuto ormai di assoluto rilievo.”

LE NOVITA’
La manifestazione festeggia il decimo compleanno con molte e speciali novità, in ossequio allo spirito di innovazione e perfezionamento continui che caratterizza Murabilia rispetto alle altre mostre di giardinaggio nazionali. Tra le più interessanti l’allestimento temporaneo della più completa libreria italiana del verde sui temi di botanica, giardini, paesaggistica, arte floreale, manualistica orticola. Con oltre 2.000 titoli, verrà curata dalla libreria editrice Giardini e Libri di Sant’Oreste (Roma). Si chiamerà Piante e Saperi - rassegna editoriale del verde questo regno cartaceo per botanici, giardinieri e curiosi del mondo delle piante accomunati dalla passione bibliofila e dalla certezza che la trasmissione dei saperi scientifici, orticoli ed estetici avviene ancora attraverso i libri. Per due giorni e mezzo, dall’inaugurazione alle ore 12 del venerdì sino alla chiusura la domenica sera alle ore 19,30, nello spazio sul Baluardo San Regolo espressamente dedicato ai libri si succederanno autori di ogni tipo, botanici, scrittori, giornalisti, architetti del paesaggio, giardinieri che presenteranno le loro opere.

I TEMI
Un’altra novità di rilievo di Murabilia - Mura in Fiore 2010 riguarda i tre temi botanici che da qualche anno l’organizzazione approfondisce con la collaborazione degli espositori. Oltre alle orchidee e alle specie del genere Opuntia, il terzo tema di quest’anno è in realtà una somma di temi. Sotto il titolo “Piante commestibili” vengono infatti radunate anche dieci piante che a diverso titolo collaborano alla nostra alimentazione. Questo omaggio coinvolge piante mediterranee come il carrubo e la liquirizia, specie americane come il cacao che dal tempo della loro scoperta hanno rapidamente fatto il giro del mondo, il castagno come principale fornitore di cibo invernale delle popolazioni montane italiane. La presentazione di Oryza sativa, il riso, in collaborazione con L’Ente Nazionale Risi che promuove il pregiatisssimo riso italiano, sarà occasione per approfondimenti botanici, laboratori didattici con i bambini, vendita di varietà per i diversi usi gastronomici di difficile reperimento sul mercato nazionale, presentazione delle piante vive, coltivate in vaso espressamente per la manifestazione, nel momento dell’anno in cui le cariossidi sono ormai prossime alla maturazione. Non ultimo, il riso italiano diventerà protagonista nei ristoranti di Lucca che si sono lasciati coinvolgere con entusiasmo nell’iniziativa di offrire ai visitatori di Murabilia, all’interno della manifestazione e nella città, stimoli di conoscenza e di piacere sui temi di questa edizione.

LE INIZIATIVE
Infine l’offerta ai visitatori prevede un’articolata mostra pomologica nei sotterranei dell’orto botanico, una molto attesa mostra di bonsai, un concorso per ortaggi di produzione amatoriale e la consueta gara di pesatura di zucche, tappa d’inizio stagione del campionato nazionale per la zucca italiana più grossa. Fra gli eventi collaterali: Botalia, flora dipinta (presse le serre Orto Botanico); Esposizione di piante alimentari (baluardo La Libertà), Un mondo di Orchidee (serre Orto Botanico), Opunzie, un mondo spinoso (baluardo La Libertà), Mostra pomologica con Degustazione vecchi frutti (sotterraneo Baluardo San Regolo), Mostra di bonsai sotterraneo Baluardo San Regolo), Campionato della zucca più grossa, (baluardo San Salvatore), Concorso frutticoltura e orticoltura amatoriale (sotterraneo baluardo San Regolo) 10 anni 10 piante (cotogno, castagno, liquirizia, cioccolato, carubo, caffè, farro, zafferano, riso, manna) e come sempre conferenze, dibattiti e incontri.

Il CONCORSO
Più importante che mai il concorso internazionale di illustrazione botanica che assegna l’ambito premio “Il panterino d’oro”: per la prima volta quest’anno a contenderselo saranno anche artisti asiatici e australiani.

Redazione Nove da Firenze