I viola salutano Cortina d'Ampezzo

Il tecnico viola tira le somme di questa prima parte d'estate preparatoria. I gigliati salutano il ritiro ampezzano e le dolomiti per spostarsi da lunedì nel Mugello. "Sarà una Fiorentina cattiva e divertente"


MISTER MIHAJLOVIC — “Sono molto contento per come abbiamo lavorato in ritiro - ha detto il tecnico Sinisa Mihajlovic - anche se purtroppo non ho avuto da subito i nazionali a disposizione. Su alcune cose dovremo riesercitarci ,ma questo non è un problema. Faremo un ripasso più approfondito a S. Piero a Sieve”.

“Non frequento più lo spogliatoio - rispondendo sullo stato di affiatamento dei suoi - l’ho frequentato per venti anni. Posso dirvi che sul campo il gruppo è unito e ambizioso”.
“Da tutti mi aspetto il massimo. Sono felice per quello che hanno detto Montolivo e Gilardino. Dopo la brutta chiusura dello scorso campionato non vedevano l’ora di tornare a giocare per la maglia viola”.
"Abbiamo ancora tempo per lavorare - continuando - ogni giorno abbiamo fatto qualcosa di nuovo con intensità. I nostri allenamenti sono belli tosti, i ragazzi piano piano si abitueranno”.

La Fiorentina potrebbe aver richiesto un traguardo minimo al tecnico, anche come stimolo: “La società non mi ha chiesto nulla - ha risposto mister Sinisa - Faremo di tutto per approfittare dei passi falsi delle prime quattro squadre. Siamo sempre in sintonia. Mi sono sentito due, tre volte con Il Presidente Andrea Della Valle ed il Patron Diego Della Valle”.
“Non abbiamo ancora deciso il portiere titolare - nessuno dei due sembra starci all'idea della panchina - con il Totteham e il Valencia si alterneranno”.
“La mia Squadra sarà cattiva e si divertirà, se giochiamo come voglio, non avremo limiti” Parole che scaldano l'ambiente, nonostante il periodo estivo, apparso un po' refrigerato d'entusiasmo.

“I calendari non contano - ancora il tecnico - prima o poi bisogna incontrarle tutte, non esistono partite facili. Se giochiamo da Fiorentina non avremo problemi”.
A che punto è il mercato in entreta? “Non mi aspetto nulla - ha risposto - sono contento della rosa che ho a disposizione. Io alleno la squadra che la società mi mette a disposizione”.
In conclusione, Dolomiti buona la prima?: “Siamo stati molto bene, spero che la stagione rispecchi il ritiro”.

La ripresa della preparazione estiva è fissata per lunedì 2 agosto, a San Piero a Sieve, con un allenamento pomeridiano alle ore 17.30

Redazione Nove da Firenze