Rubrica — Motori

Auto d'epoca: due eventi in Mugello e a Montecatini Terme

Raduni e mostre, con lo scopo di far conoscere il grande mondo dei motori storici


Il Club Svarvolati Mugellani organizza il 26 agosto, un raduno nazionale di auto d'epoca. Questo 2018 sarà un anno di grande promozione per il Branding Mugello a livello nazionale e internazionale, puntando su ambiente, luoghi storici e gastronomia. Saranno numerose le opportunità artistiche, culturali, sportive da vivere per turisti e visitatori, inoltre escursionismo, con una fitta rete di sentieri, paesaggi mozzafiato, borghi storici, castelli e Ville Medicee, il lago di Bilancino e l'Autodromo del Mugello, paesaggi mozzafiato ed eccellenze gastronomiche.

L’ippodromo Sesana e la città di Montecatini Terme si apprestano a diventare la capitale degli appassionati delle auto, moto, biciclette, trattori d’epoca, di quei mezzi che hanno fatto sognare intere generazioni e che oggi vengono esposti come vere e proprie opere d’arte per la gioia di tanti appassionati e curiosi, sempre alla ricerca del pezzo mancante per completare la propria collezione. Sabato 1 e domenica 2 settembre, dalle ore 9 alle ore 19, sarà possibile visitare Toscana Auto Collection, la mostra-mercato dedicata a questo settore ed arricchita con la partecipazione dei ricambisti, dell’editoria specializzata, del modellismo e dell’abbigliamento a tema. Oltre 15.000 metri quadri espositivi, gran parte al coperto, ospiteranno gli stand di cento operatori provenienti da tutta Europa, dando vita ad un appuntamento interessante che, per la prima volta, viene realizzato all’interno del “tempio” del trotto, dove i cavalli corrono e si sfidano da oltre cento anni. In fin dei conti, sempre di “cavalli” si tratta, anche se quelli delle auto e delle moto servono per misurare la potenza dei motori mentre gli altri sono splendidi “atleti” che nell’ovale del Sesana hanno dato e danno vita a corse memorabili che hanno vista la partecipazione di molti campioni indiscussi tra i quali Tornese e Clevalcore, The Last Hurrah e Varenne. Molti anche gli appuntamenti culturali collaterali all’esposizione previsti nei due giorni di Toscana Auto Collection, come l’esposizione delle Lambrette Innocenti, quella dedicata alla Vespa Piaggio e quella dedicata agli oltre 60 anni della mitica Fiat 500, la piccola automobile che mise in movimento l’intera nazione del boom economico. Ed ancora, mostra dei trattori e delle macchine agricole storiche, di quei mezzi impegnati nel duro lavoro della nostra campagna ed uno spazio destinato ad accogliere le auto Tuning, quelle trasformate e dotate di potentissimi impianti audio per ascoltare la musica. Particolarmente ricercata la mostra “Lampeggiatori blu” dedicata a tutti i mezzi delle Forze dell’Ordine, dei Vigili del Fuoco e delle Associazioni di volontariato che si sono caratterizzati per il loro impegno al servizio della collettività. Per la prima volta in assoluto, verranno esposte al pubblico le “monumentali” Moto Guzzi che furono in dotazione ai Corazzieri di scorta al Presidente della Repubblica nei suoi spostamenti istituzionali. Numerosa la presenza dei rivenditori di ricambi e di accessori d’epoca, indispensabili per tutti coloro che intendono restaurare e portare a nuova vita, l’auto, la moto o la bicicletta appartenuta al babbo o addirittura al nonno. Per Toscana Auto Collection saranno attivati tutti i servizi necessari per manifestazioni di questo tipo, come bar e ristoranti, pizzerie e gelaterie ed un immenso parcheggio a servizio dei visitatori. I più piccoli avranno a disposizione un intero parco giochi con animatori che si prenderanno cura di loro. Toscana Auto Collection è una produzione Pinocchio associazione culturale in collaborazione con l’Assessorato alle attività produttive del comune di Montecatini Terme.

Redazione Nove da Firenze