ATAF: le disposizioni per contrastare l’emergenza del Coronavirus

Anche sui treni nuovi criteri per le distanze di sicurezza. Draghi (Fratelli d'Italia): "Mascherine obbligatorie e controlli febbre su tramvie e bus"


Nell’ambito delle misure di contenimento dell’emergenza COVID-19 ed in linea con le disposizioni emanate dalle competenti autorità, saranno attuate a far data da oggi 10/3/2020 le seguenti misure:

1) SALITA A BORDO VIETATA DALLA PORTA ANTERIORE:

  • I passeggeri potranno accedere a bordo dei bus esclusivamente utilizzando le porte centrali e/o posteriori.
  • Apposita segnaletica imporrà il divieto di salita dalla porta anteriore.

2) SOSTA A BORDO DEI BUS:

  • Su tutti i bus sarà esposta specifica cartellonistica per garantire la massima distanza tra il conducente ed i passeggeri, inibendo l’accesso alla zona di prossimità al posto guida.
  • Gli spazi non utilizzabili all’interno del bus saranno, quindi, delimitati da apposite segnalazioni.
  • I passeggeri potranno distribuirsi negli altri posti/zone libere del bus nella rigorosa osservanza delle indicazioni fornite dalle Autorità preposte.

3) SOSPENSIONE DELLA VENDITA A BORDO E TRAMITE CARTA DI PAGAMENTO CONTACTLESS:
La vendita dei titoli di viaggio a bordo da parte dell’autista è sospesa.

  • La vendita dei titoli di viaggio tramite carta di pagamento contactless, poiché effettuabile solo tramite la validatrice posta nella zona interdetta, è sospesa.
  • Si ricorda ai passeggeri di munirsi anticipatamente del titolo di viaggio attraverso gli altri canali disponibili quali biglietterie/rivendite, emettitrici automatiche, SMS e acquisto online.
  • Per maggiori informazioni sulle modalità di acquisto dei titoli di viaggio www.ataf.net.

Da lunedì 16 marzo sarà in vigore il servizio NON SCOLASTICO.

"Con la prossima capigruppo in programma giovedì, spero di contribuire a far nascere il tavolo permanente delle forze politiche con lo scopo di contenere sia la crisi sanitaria per l'epidemia di coronavirus, sia i possibili problemi socio-economici che ne scaturiranno". Lo dichiara il capogruppo di Fratelli d'Italia Alessandro Draghi. "Fratelli d'italia proporrà che fino al 3 aprile sia obbligatorio prendere i mezzi pubblici indossando una mascherina protettiva e che sulla tramvie venga controllata, a campione, la temperatura corporea dei passeggeri, per respingere eventuali rischi di contagio; sia inoltre incentivato l'uso dei guanti anche a coloro che oltre a bus e tramvia utilizzano per spostarsi taxi, car e bike sharing" aggiunge Draghi, che è anche vice presidente della commissione mobilità. 

Trenitalia(Gruppo FS Italiane) ha avviato l’utilizzo di un nuovo criterio per la prenotazione dei posti a bordo delle Frecce. La nuova funzione di prenotazione, ideata e realizzata da FSThecnology (società del Gruppo) garantisce il rispetto delle distanze di sicurezza prescritte dalle disposizioni in materia di prevenzione e diffusione del virus COVID-19, mantenendo invariato il comfort offerto ai viaggiatori. Il nuovo criterio di prenotazione è un’ulteriore azione, dopo quelle già avviate dal Gruppo FS Italiane a tutela dei viaggiatori e dipendenti:

  1. potenziamento delle attività di sanificazione e disinfezione dei treni e dei luoghi di lavoro, riducendo gli intervalli di tempo fra una sessione di pulizia e la successiva;
  2. installazione a bordo dei treni dispenser di disinfettante per le mani;
  3. istituzione di una task force intersocietaria per monitorare costantemente l’evoluzione della situazione e garantire il coordinamento di tutti gli interventi disposti dai provvedimenti governativi in materia.

Sui canali di vendita di Trenitalia, inoltre, è aggiornata l’offerta commerciale con tutte le modifiche. Le informazioni sulla circolazione dei treni sono disponibili su App Trenitalia e il sito web.

Redazione Nove da Firenze