Ancora incerto il rientro dei nostri connazionali dall’estero

Lettera del presidente del Consiglio comunale Luca Milani al ministro degli esteri Luigi Di Maio


Il Presidente del Consiglio comunale Luca Milani, a seguito della segnalazione formulata durante la Conferenza dei capigruppo e quindi a nome del Consiglio comunale di Firenze, ha inviato una lettera al ministro degli esteri, Onorevole Luigi Di Maio, perché sia promotore di iniziative atte a permettere il rientro dei nostri connazionali che si trovano, per vari motivi, all'estero e per i quali al momento è di fatto impedito il rientro nelle loro case.

“Anche molti fiorentini si trovano fuori dai confini nazionali ed il blocco dei voli aerei e la chiusura delle frontiere, attuate da diversi Stati in questi giorni, sta impedendo il loro rientro. Molti di essi si trovano in Paesi, fortunatamente, ancora non coinvolti dall'emergenza del Covid-19, ma qualora lo diventassero, questi non potrebbero garantire le strutture sanitarie e l'assistenza necessaria. Ecco quindi la richiesta – conclude il presidente del Consiglio comunale Luca Milani – di fare tutto il possibile per facilitare il rientro dei nostri concittadini”.

Redazione Nove da Firenze