Rubrica — Agroalimentare

Natale: al Presidente della Repubblica due abeti della Foresta delle Montagne Fiorentine

Una donazione a Sergio Mattarella, che quest’anno vede coinvolti l’Unione di Comuni Valdarno e Valdisieve e l’Associazione Foresta Modello


Quest’anno i due alberi allestiti al Palazzo del Quirinale e presso la tenuta di Castelporziano per il Natale 2020 sono stati donati dall'Unione di Comuni Valdarno e Valdisieve e dall'associazione Foresta Modello delle Montagne Fiorentine entrambe le piante provengono dal nostro territorio e sono a Marchio FMMF IL LEGNO. È stata l’occasione per far conoscere al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, grazie a queste due piante, la storia e le caratteristiche della Foresta Modello delle Montagne Fiorentine e del marchio FMMF IL LEGNO.

Il Marchio FMMF IL LEGNO, di proprietà dell’Unione di Comuni Valdarno e Valdisieve, ma gestito dall’Associazione Foresta Modello delle Montagne Fiorentine, nasce nel 2014 ed è uno dei pochi marchi territoriali riconosciuti a livello nazionale dal Ministero dello Sviluppo Economico, con l’obiettivo di promuovere l’impiego di legname locale e la gestione sostenibile dei nostri boschi necessaria per renderli funzionali a prevenire il dissesto idrogeologico, gli incendi e la diffusione di patogeni. Tutti i produttori di materia prima aderenti al Marchio sono obbligati al rispetto degli Standard della Foresta Modello, ovvero buone pratiche di lavoro che, oltre gli obblighi di legge, permettono di qualificare e valorizzare le imprese. Il percorso che ha portato alla definizione e alla registrazione del Marchio FMMF Il Legno inoltre è stato sostenuto da entrambi gli schemi di certificazione per la gestione sostenibile delle foreste Forest Stewardship Council e Programme for Endorsement of Forest Certification schemes.

Una filiera virtuosa sostenuta da entrambe le realtà, UCVV e FMMF, che mira a creare occasioni lavorative che evitino lo spopolamento delle aree rurali verso le città, con conseguente perdita di inestimabile valore culturale, paesaggistico ed economico oltre che l’indispensabile opera di presidio per la salvaguardia del territorio.

“Quest’anno l’occasione di poter veicolare questo messaggio ci è ancora più gradita, pensando alle festività diverse che sicuramente stiamo per trascorrere, dove molte famiglie così come le attività produttive sono in difficoltà a causa dell’attuale periodo storico che stiamo vivendo. Ringraziamo per questa importante occasione il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e tutto lo staff del Quirinale e della Tenuta di Castelporziano, molto attento e sensibile all’iniziativa– affermano Vito Maida ed Emanuele Piani rispettivamente presidente ed assessore alla Forestazione dell’Unione e Stefano Berti Presidente della Foresta Modello - in particolare il responsabile Toni Ventre, gli operai forestali e i tecnici dell’Unione Comuni che hanno collaborato; la Regione Toscana che ha sempre creduto e investito nell’approccio Foresta Modello; PEFC Italia, e il suo Segretario Generale Antonio Brunori, per aver di promosso questa realtà in tutte le sedi”.

Redazione Nove da Firenze