Rubrica — LifeStyle

AIRC: per la prima volta online l'asta di Natale

Il Comitato Toscana della Fondazione promuove la 35^ edizione natalizia per raccogliere fondi a sostegno dei suoi 5.300 ricercatori impegnati a rendere il cancro sempre più curabile. Anche l'Associazione Produttori di Chianti Classico di Vagliagli aiuta la ricerca contro il cancro


Il Comitato Toscana Fondazione AIRC promuove la 35^ edizione dell’Asta Natalizia per raccogliere fondi a sostegno dei suoi 5.300 ricercatori impegnati a rendere il cancro sempre più curabile. Quest’anno, per la prima volta dal 1985, l’iniziativa avrà luogo online sul sito della Casa d’Aste Pandolfini a partire da lunedì 23 novembre fino a domenica 6 dicembre. L’asta propone un catalogo ricco con ben 164 lotti con tantissime idee originali da regalare per il prossimo Natale spaziando tra soggiorni in dimore private, oggetti d’arte, argenti, articoli griffati, esperienze uniche e prodotti enogastronomici con le eccellenze del territorio. Grazie al nuovo format online, il pubblico potrà partecipare comodamente da casa e avrà a disposizione ben due settimane di tempo per cercare di aggiudicarsi i suoi lotti preferiti.

Una cassetta di vino Chianti Classico per l'Airc Toscana

L'Associazione Produttori di Chianti Classico di Vagliagli, grazie a chi sceglierà i suoi vini, da questo Natale tenderà una mano all'Associazione Airc Toscana per la lotta contro il cancro. Grazie infatti alla creazione di una cassetta di legno con all'interno preziose bottiglie di Chianti Classico dei Produttori di Vagliagli, disponibile da subito, verranno raccolti fondi per supportare la ricerca delle malattie del cancro. Parte del ricavato di questa speciale confezione, costituita da 12 etichette firmate dalle cantine Bindi Sergardi, Belvedere, Borgo Scopeto, Canonica a Cerreto, Cantalici, Dievole, Fattoria della Aiola, Oliviera, Monaciano, Scheggiola, Poggio dell'Oliviera e Vallepicciola, sarà infatti devoluta ad una delle fondazioni italiane più attive nella ricerca contro il cancro. Con questa iniziativa l'Associazione Produttori di Chianti Classico di Vagliagli dà il via ad una serie di attività per promuovere chi ne fa parte ma soprattutto il territorio e le sue ricchezze.

Redazione Nove da Firenze