Agenzia delle entrate: come prenotare on line un appuntamento a Firenze

A Livorno debutta la "dichiarazione zero". Chi cambierà casa o residenza non dovrà più produrre i documenti per attivare la Tari


Prenotare online l’appuntamento allo sportello di Agenzia delle entrate-Riscossione e ricevere assistenza su cartelle, avvisi e procedure di riscossione senza fare la fila. Sono più di 13 mila i contribuenti che hanno già sperimentato il servizio “Prenota Ticket” nei primi quattro mesi di attivazione in alcuni sportelli ad alta affluenza, con una media di oltre 3 mila al mese. Grazie a questo nuovo applicativo, accessibile dal portale e dall’app Equiclick di Agenzia delle entrate-Riscossione, è possibile fissare un appuntamento direttamente dal proprio pc, smartphone o tablet, azzerando i tempi di attesa allo sportello. Si può scegliere giorno e ora in cui si desidera essere ricevuti, oltre alla possibilità di anticipare la motivazione dell’incontro. Dopo una fase pilota, partita a giugno scorso, il servizio “Prenota ticket”, è ora disponibile in tutti gli sportelli dell’Agenzia delle entrate-Riscossione presenti nei capoluoghi di regione (Roma, Milano, Napoli, Torino, Ancona, Aosta, Bari, Bologna, Bolzano, Cagliari, Campobasso, Cosenza, Firenze, Genova, L’Aquila, Perugia, Potenza, Trento, Venezia) oltre che a Catanzaro, Lecce, Pescara, Trieste, Udine e Verona.

“Prenota Ticket” per non perdere tempo

 Il servizio consente di prenotare un appuntamento per il giorno stesso e per i quattro giorni lavorativi successivi ricevendo online il “numeretto” per essere serviti nello sportello prescelto. “Prenota Ticket” è disponibile nell’area pubblica del portale www.agenziaentrateriscossione.gov.it e dell’app Equiclick, senza necessità di pin e password. Ogni ticket abbinato ad un appuntamento è valido per una sola operazione.

I numeri

 Sono circa 13.200 le prenotazioni effettuate tramite Prenota ticket nei primi quattro mesi di operatività del servizio. Gli sportelli di Roma Aurelio e Colombo, con il rilascio di 8.500 ticket, hanno registrato il numero maggiore di appuntamenti prenotati, per gli uffici di Napoli in corso Meridionale, sono stati fissati 1.700 appuntamenti online, mentre allo sportello di Torino (Alfieri) e alla sede di Milano (Lario) sono stati fissati circa 800 appuntamenti. Per quanto riguarda i servizi scelti, quasi 5.500 ticket sono riferiti alla richiesta di informazioni e assistenza su avvisi, cartelle e procedure, 4.450 sono stati i ticket rilasciati per le rateizzazioni e oltre 3 mila per operazioni di pagamento.

Come fissare un appuntamento

 Vediamo nel dettaglio come funziona il servizio. Dal portale www.agenziaentrateriscossione.gov.it e dall’app Equiclick, sono sufficienti pochi passaggi: accedendo alla sezione “Prenota ticket”, basta selezionare la città e lo sportello desiderato tra quelli proposti, indicare il tipo di operazione che si intende effettuare (rateizzazioni, pagamenti, informazioni/altri servizi), selezionare giorno e ora preferiti tra quelli disponibili, inserire il codice fiscale della persona che si presenterà allo sportello e indicare un indirizzo email, utile per ricevere il riepilogo della prenotazione. Dopo la conferma, infatti, il contribuente riceverà nella casella di posta segnalata una email con i dettagli dell’appuntamento prenotato e il numero di ticket assegnato. La prenotazione contiene anche un QR Code, il codice da utilizzare al momento dell’arrivo allo sportello. Il contribuente dovrà avere con sé il ticket ricevuto, che può essere stampato o semplicemente visualizzato dal proprio smartphone, e appoggiare il QR Code sull’apposito lettore che trova nell’ufficio scelto per l’appuntamento. Con la lettura del codice QR, il sistema registrerà in tempo reale la presenza del contribuente che, all’orario prescelto, sarà chiamato allo sportello con il numero di prenotazione ricevuto. Se non è più possibile presentarsi all’appuntamento, si può procedere all’annullamento del relativo ticket per renderlo disponibile ad altri: basta cliccare sul link “Può annullare il ticket prenotato” presente nella email ricevuta, oppure dall’app Equiclick, cliccare sulla voce “I tuoi ticket”, selezionare la prenotazione effettuata e procedere con l’annullamento.

Servizi online in prima linea

 Servizi dedicati e sempre più tecnologici come Equipro la sezione riservata ai professionisti, Sistema Pubblico di Identità Digitale che consente di accedere ai servizi online dell’area riservata, oppure il servizio SMS “Se Mi Scordo” utile per ricevere via email/sms gli alert che informano sulle scadenze dei pagamenti o sulla notifica di nuove cartelle di pagamento.Il nuovo servizioPrenota ticket” consolida il progetto di digitalizzazione multicanale sviluppato da Agenzia delle entrate-Riscossione per migliorare le relazioni con i contribuenti e rendere sempre più semplice e diretta l’attività di riscossione. Il sito internet www.agenziaentrateriscossione.gov.it, un vero e proprio sportello virtuale, insieme all’app Equiclick, consentono di avere i servizi della riscossione sempre a portata di mano, tenere sotto controllo la propria situazione debitoria, chiedere la rateizzazione o la sospensione delle cartelle, ricevere assistenza e informazioni utili.

A partire dal 1 gennaio 2019 Livorno adotterà una politica di semplificazione burocratica eliminando la dichiarazione Tari per i residenti nel nostro Comune. A partire da gennaio, infatti, l’ufficio entrate acquisirà direttamente dall’anagrafe i dati necessari ad attivare l’utenza tari nella nuova abitazione, riducendo così gli adempimenti burocratici in carico ai cittadini. Ne caso in cui dalla dichiarazione resa al settore Anagrafe non fosse possibile immediatamente ricostruire la posizione per la tassa rifiuti, sarà l’ufficio entrate a contattare direttamente i cittadini invitandoli a produrre le informazioni integrative necessarie. La dichiarazione Tari resta obbligatoria per i soggetti che non risiedono nel Comune di Livorno, ma che possiedono un immobile a disposizione nel territorio comunale. Queste persone dovranno continuare a presentare la dichiarazione direttamente agli sportelli o per posta elettronica, oppure possono avvalersi della procedura on line reperibile sulla rete civica.

Redazione Nove da Firenze