​Acqua pubblica: inizia iter per la nuova gestione del servizio idrico

Spetta adesso all’Ait la valutazione della fattibilità giuridica, economica e finanziaria dell’operazione


“Come Comune di Firenze siamo soddisfatti e contenti dell’esito dell’assemblea dell’Autorità Idrica Toscana (Ait) durante la quale i sindaci della regione hanno votato all’unanimità un atto di indirizzo che va verso la gestione in house del servizio idrico” l’assessore al bilancio Lorenzo Perra commenta così la decisione votata all’unanimità questa mattina dai sindaci toscani che permette di compiere i primi passi ufficiali verso la gestione pubblica dell’acqua.

Spetta adesso all’Ait la valutazione della fattibilità giuridica, economica e finanziaria dell’operazione, anche nel rispetto di quanto emerso nella discussione odierna in merito alla dimensione ottimale della gestione e in relazione alla disciplina regionale e nazionale.

“Oggi è un passaggio di condivisione importante della scelta della forma di gestione di cui il Comune di Firenze è stato promotore e protagonista fin dalla delibera di indirizzo che il Consiglio Comunale ha votato all’unanimità lo scorso luglio. Il percorso verso la gestione pubblica dell’acqua è già tracciato, noi continuiamo a lavorare affinché diventi realtà” ha concluso Perra.

Redazione Nove da Firenze