Elio Germano fa tappa al CPA

Dal 17 al 19 dicembre sul palco del CPA una tre giorni per rinnovare l’esperienza ventennale sul territorio. Sul palco anche Elio Germano con le sue Bestie Rare per ricordare otto anni dall’occupazione di via Villamagna.


EVENTI A FIRENZE — Dal 17 al 19 dicembre 2009 il Cpa festeggia gli otto anni di attività e di impegno politico con una tre giorni ricca di appuntamenti che spazieranno dal teatro alle arte visive, dalla musica alla danza, con la presentazione dei libri: “Ergastolo” di e con Nicola Valentino e “L’assassino dei sogni”  di Carmelo Musumeci (giovedì 17 dicembre ore 21:30 alla Libreria Majakovskij), “Onda Pazza” e “Radio Aut” con Salvo Vitale, fondatore di Radio Aut insieme a Peppino Impastato (sabato 19 dicembre ore 18:30).

La rassegna si aprirà giovedì 17 con una serata blues al Covo e con l’inaugurazione delle mostre: Manifesti Palestinesi di Stefano Gargiulo da Milano (che tra le sue collaborazioni vanta Studio Azzurro, Fura dels Baus, Centro Culturale di Recoleta di Buenos Aires) e Radio Aut: Antimafia Militante.

Venerdì 18 serata di musica e teatro con i concerti di Fonografie, S.U.S. da Pistoia, e i Barack e Burattini che seguiranno gli spettacoli “Coppia aperta … quasi spalancata” di Dario Fo e Franca Rame e In Utero (Work in Regress) di Manuela Schiano.

Grandi eventi per la serata conclusiva che vedrà in contemporanea la milonga dei TangoPerCambiare nella suggestiva cornice della sala cinema, la performance teatrale “Influenza”. “Cose vere e cose false” di Alessandra Maoggi e lo spettacoolo “Lucifero, il guardiano” di Gabriele Tiziani. A chiudere il concerto dei Camillocromo e l’esibizione dal vivo delle Bestie Rare da Roma, capitanate da uno dei volti più noti e apprezzati del cinema italiano: Elio Germano, nell’inedita veste di cantante.

Una tre giorni per rinnovare l’esperienza ventennale del Cpa sul territorio che da sempre tende a fare della cultura e dell’arte un veicolo di partecipazione e di impegno politico e civile.

Giovedì ingresso gratuito, venerdì e sabato ingresso a 4 euro.

Redazione Nove da Firenze