Sempreverde, semprevivo: Ripiantiamo l’albero

Presentata oggi a Firenze, nel corso di una conferenza stampa, la Terza edizione della campagna "Sempreverde, semprevivo!" per il recupero e la ripiantumazione degli alberi di Natale, promossa dagli Amici della Terra e OBI Italia


NATALE 2009 — Firenze 30 novembre 2009 - Gli Amici della Terra e OBI-Italia, in collaborazione con l’Azienda Vivaistica “Bani” di Castel San Niccolò (AR), in occasione del prossimo Natale organizzano la campagna “Sempreverde, semprevivo! 2009” per il recupero e la ripiantumazione degli abeti natalizi, offerti ai clienti OBI a condizioni speciali, e organizzano, nella giornata di Domenica 31 gennaio 2010, l’evento di chiusura dell’iniziativa.

In cosa consiste la campagna
OBI Italia ha messo in vendita presso tutti i propri punti commerciali abeti in zolla (cioè ancora forniti di radici e terra) al costo di 10,00 euro al pezzo. A tutti coloro che acquisteranno l’albero e lo riconsegneranno, assieme al relativo scontrino di acquisto, in buono stato di salute dopo le festività e comunque entro il 9 gennaio 2010, verrà consegnato un buono acquisto dello stesso valore spendibile presso i centri OBI entro il 31 marzo 2010.
L’abete riconsegnato verrà preso “in custodia temporanea” da OBI Italia che, a sua volta, organizzerà la sua spedizione, il suo “ritorno al luogo di nascita”, a Castel San Niccolò (AR), dove poi verrà ripiantato in un terreno già individuato e destinato allo scopo, all’interno del Vivaio Bani.
Gli Amici della Terra effettueranno il controllo e la verifica delle attività di procedimento e, in collaborazione con il Vivaio Bani, saranno esecutori della ripiantumazione.

La campagna ha come obiettivo principale la sensibilizzazione delle famiglie italiane e soprattutto dei giovani al rispetto e alla salvaguardia del territorio e dell’ambiente
Per maggiori informazioni consultare anche il sito della OBI.

L’obiettivo di quest’anno
L’obiettivo di quest’anno è quello di riuscire a superare le 3.500 ripiantumazioni di abeti, realizzate nel corso dell’edizione precedente.

La festa finale
Per chiudere la campagna 2009, Domenica 31 Gennaio 2010 gli Amici della Terra organizzeranno a Castel San Niccolò (AR), una festa durante la quale volontari dell’associazione provvederanno alla ripiantumazione degli abeti. La festa è aperta a chiunque voglia parteciparvi ed in particolar modo alle famiglie con bambini.

“Vorremmo, infatti, che proprio i bambini fossero i principali artefici e protagonisti dell’iniziativa -ha dichiarato Michele Salvadori, Presidente degli Amici della Terra di Firenze e coordinatore della campagna- sia perché essi rappresentano il nostro futuro e intendiamo trasmettere loro un messaggio di un sempre maggior rispetto della natura e dell’ambiente più in generale, sia perché il Natale, di cui l’abete assieme al presepe è uno dei due principali simboli, è la loro festa per eccellenza”.

La giornata, oltre ad essere un’occasione per trascorrere qualche ora all’aperto e in un ambiente incontaminato come quello delle foreste del Casentino, offrirà anche la possibilità di conoscere le varie specie di abeti presenti e coltivati sul nostro territorio: dall’abete rosso a quello bianco, dall’abete normandiano a quello del Caucaso, ognuno con caratteristiche e modalità di coltivazione diverse.

La partecipazione alla giornata del 31 gennaio è gratuita. L’Azienda Vivaistica “Bani”offrirà il pranzo a tutti i partecipanti.
I posti sono limitati. Chi intende partecipare deve prenotarsi per tempo. Le richiesta saranno accolte fino ad esaurimento dei posti.

I partecipanti avranno anche la possibilità di effettuare una visita guidata alla Rocca del Castello di San Niccolò.

Redazione Nove da Firenze