Tre band italiane volano negli USA

Per il secondo anno consecutivo la Fondazione Arezzo Wave supporta le giovani formazioni italiane, con l’obiettivo di valorizzazione delle produzioni italiane all'estero.


FONDAZIONE AREZZO WAVE ITALIA — La Fondazione Arezzo Wave Italia (fAWI) torna al “CMJ music & film Marathon”, annuale appuntamento newyorkese dedicato alle band emergenti di tutto il mondo, con cui ha stretto una collaborazione già dallo scorso anno. Il 20 e 21 ottobre saranno presentati gli showcase di due gruppi italiani emergenti: A Classic Education di Bologna e Tiger! Shit! Tiger! Tiger! di Foligno.

CMJ è ormai da 29 anni un'occasione di incontro tra i professionisti dell'industria musicale e i giovani artisti che hanno la possibilità di mettersi in contatto con case discografiche e di distribuzione. La maratona musicale, che quest'anno è in programma dal 20 al 24 ottobre, coinvolge numerosi locali di Manhattan e Brooklyn, locations delle esibizioni delle band presenti nel cartellone che comprende più di 1.000 live set.

Dopo aver presentato a New York artisti come Carmen Consoli, Avion Travel e Vinicio Capossela, la fAWI vi fa ritorno per il secondo anno consecutivo supportando due formazioni giovani, a sostegno della musica italiana emergente, in linea con la mission di valorizzazione delle produzioni italiane all'estero.

La serata del 20 ottobre la musica degli “A Classic Education” animerà il club “Local 269”. La band bolognese conta già molte esibizioni live in Italia e all'estero ed è considerata una tra le migliori novità del 2009, uno dei loro singoli è uscito da poco anche per una label inglese e le recensioni che si leggono sul loro conto sono tutte più che positive.

La serata successiva, quella del 21 ottobre, sarà invece la volta dei “Tiger! Shit! Tiger! Tiger!”, già presentati dalla fAWI al CMJ nel 2008. I ragazzi di Foligno, presenti anche all'ultima edizione di Italia Wave lo scorso luglio, ravviveranno di nuovo il “Lit Lounge”, uno dei locali storici di New York proponendo il loro essenziale indierock americano, nella città che maggiormente ha influenzato la loro musica.

Ma gli impegni all'estero per la Fondazione Arezzo Wave Italia non finiscono qui: il 9 ottobre è infatti iniziato negli USA il tour dei veneti The Mojomatics. Fino al 24 ottobre sono previste 15 date di esibizioni live per la band italiana che con la fAWI ha già affrontato un mini tour di 5 tappe in Sudafrica nell'estate 2008. Questa volta la giovane band toccherà più di 10 città statunitensi tra cui Austin, Los Angeles, San Francisco, Seattle e Denver, e presenterà sul palco, anche tre nuovi singoli da poco realizzati con tre differenti labels americane.

Massimiliano Locandro

Redazione Nove da Firenze