Regione: via libera alle nuove norme per la tutela degli animali

La commissione Sanità, presieduta da Fabio Roggiolani, ha licenziato il provvedimento con il voto contrario di Fi-Pdl.


AMICI A 4 ZAMPE — E’ stata licenziata a maggioranza dalla commissione Sanità, con il voto contrario di Fi-Pdl, la proposta di legge 3 dal titolo “Norme per la tutela degli animali”.
La legge ha lo scopo di tutelare il benessere degli animali, combattendo le forme di maltrattamento e di abbandono. Nella nuova legge si mantengono l’anagrafe canina e le regole sul randagismo, già presenti nella legge regionale 43 del ’95 ma si definiscono procedure e competenze in modo più adeguato e preciso.
La Pdl interviene su alcuni aspetti regolamentati da norme comunali come l’accesso dei cani nei locali pubblici, in ambienti aperti al pubblico, parchi e spiaggia con uso obbligatorio di guinzaglio e della museruola qualora previsto dalle norme nazionali. Novità anche nel recepimento delle norme nazionali riguardo al benessere degli animali utilizzati nel commercio e in manifestazioni storico culturali: è istituito l’elenco regionale delle manifestazioni nelle quali è previsto l’impiego di animali. Ancora, è prevista l’introduzione di assistenza veterinaria per i proprietari di cani appartenenti alle fasce deboli e il divieto di utilizzo di animali “con ruoli attivi nella pratica dell’accattonaggio”. (cem/bb)

Redazione Nove da Firenze