Pitti Bimbo: dal 25 al 27 giugno 2009 alla Fortezza da Basso di Firenze


“Pitti Bimbo è il punto di riferimento internazionale per le collezioni moda per bambini e teenager – afferma Agostino Poletto, vice-direttore generale di Pitti Immagine – e il salone si presenta alla prossima edizione confermando i suoi numeri: circa 500 marchi, dei quali più della metà provengono dall’estero, 8 sezioni articolate su quasi 50.000 mq, un pubblico atteso di circa 8 mila compratori in rappresentanza dei più importanti negozi e department store di tutto il mondo, e oltre 500 giornalisti, che seguono le collezioni, le sfilate e gli eventi del salone. A ogni nuova edizione il nostro sforzo strategico è anche quello di far crescere il salone in qualità, cercando ogni volta di investire sul layout del percorso espositivo, per interpretare al meglio le tendenze del mercato e quanto più riuscire ad anticiparle, e dargli una giusta rappresentazione in termini di offerta di collezioni”. Il ruolo di Pitti Bimbo nel mondo del childrenswear è testimoniato anche dai big name della moda bimbo che scelgono di partecipare al salone per presentare a livello mondiale le nuove collezioni. Tra i nomi da segnalare a questa edizione ci sono alcuni importanti rientri, come quello della linea bambino di Hugo Boss, di Freddy, Moschino Junior, Naturino, Cerise Little, e delle linee childrenswear di Murphy&Nye e Killah, il debutto della collezione firmata Billionaire Junior, del marchio 120% Lino, di Scervino Street e di Moulin Roty. E ha scelto Pitti Bimbo anche Diesel Kid, che festeggia i primi 25 anni del marchio con una speciale sfilata nello spazio dedicato della Sala della Ronda.
LE SEZIONI DEL SALONE: PROGETTI DINAMICI E IN CONTINUA EVOLUZIONE
Pitti Bimbo sta evolvendo sempre di più verso un concetto di lifestyle, e questo approccio si riflette nel modo in cui le 8 diverse sezioni del salone - Pitti Bimbo, Sport Generation, Superstreet, BabyWorld, Kids Design, New View, EcoEthic, Apartment - delineano la loro identità stilistica e l’offerta di collezioni, grazie anche a un attento lavoro di scouting e a specifici set di allestimento, realizzati ogni volta da architetti, illustratori e designer di fama internazionale. Le ultime nate tra le sezioni del salone, EcoEthic - l’area dei marchi con un approccio alla moda etico ed eco sostenibile, e Apartment - la sezione speciale che mette in scena una selezione di collezioni improntate a un luxury lifestyle e rivolte a un pubblico all’avanguardia, confermano il loro ruolo nel rappresentare dei segmenti di mercato in forte crescita, soprattutto in termini di qualità e selezione del prodotto. Per questa edizione di Apartment, il cui debutto ha raccolto grande consenso tra i top buyer più sofisticati ed esigenti, il nuovo set di allestimento sarà affidato alla designer Ilaria Marelli.
Per New View, la sezione di Pitti Bimbo dedicata alle collezioni internazionali più eclettiche e di ricerca rivolte a un pubblico originale e cosmopolita, che nelle ultime stagioni ha visto un’importante crescita numerica, la nuova edizione sarà caratterizzata da una offerta di collezioni ancora più trasversale - con l’ingresso di oggetti e pezzi cult per il mondo dei bambini - e un concept di allestimento completamente rinnovato, ideato dallo stylist Sergio Colantuoni. Superstreet è il fulcro del denimwear e dello streetwear a Pitti Bimbo, espressione di un segmento di mercato in crescita, in cui moda, immagini e suoni raccontano lo stile che si ispira alla strada. E’ Joe Velluto, collettivo di designer e creativi made in Italy a ideare il concept del nuovo progetto allestitivo. Pitti Bimbo e Sport Generation, le sezioni dedicate alle firme del childrenswear e alle collezioni per bambini delle griffe e dei grandi nomi del fashion business, consolidano la loro offerta e si arricchiscono di nuovi importanti nomi dell’establishment della moda internazionale, che scelgono Firenze per l’anteprima delle loro nuove collezioni.
LE SFILATE E GLI EVENTI DI PITTI BIMBO
La nuova formula del calendario di Pitti Bimbo, inaugurato la scorsa edizione, fa crescere la lista di attesa di brand del childrenswear che scelgono di presentare le loro collezioni attraverso il fashion show, appuntamento imperdibile per stampa e buyer di tutto il mondo. Negli spazi della Sala delle Nazioni e della Sala della Ronda sono oltre 10 i nomi della moda bimbo che saliranno in passerella. Tra questi da segnalare: Miss Blumarine, Billionaire Junior, Miss Grant, Replay & Sons, Diesel, Simonetta, Calvin Klein, Levi's e Elsy. Tra gli eventi in programma alla Fortezza da Basso e in città per questa edizione di Pitti Bimbo segnaliamo: la sfilata-evento di Monnalisa, il 25 giugno al Four Seasons Hotel di Firenze, per la presentazione della nuova collezione primavera-estate 2010; la seconda edizione di Green Dreams, il progetto lanciato da Silvian Heach lo scorso gennaio a Pitti Bimbo che per questa edizione prevede il restyling dell’area verde di un asilo fiorentino all’interno del progetto Verde + patrocinato dal comune di Firenze; l’evento alla Fortezza da Basso per la presentazione delle nuove collezioni di Roberto Cavalli Angels, Roberto Cavalli Devils e Roberto Cavalli Newborn; STYLE PICCOLI presenta alla Fortezza la mostra: 'Le belle famiglie italiane', un serie di ritratti di bambini che hanno stile, realizzati da Costantino Ruspoli.

Redazione Nove da Firenze