Teatro: la Stagione di Prosa 2008-2009 dello Shalom di Empoli


EMPOLI- Prenderà il via domenica prossima 26 ottobre la XXXV Stagione di Prosa del Teatro Shalom di Empoli. Sarà una ricca edizione quella 2008-2009: il cartellone infatti è composto da 14 spettacoli, di cui nove in abbonamento, che spaziano dal repertorio classico, al moderno, al vernacolo. Come vuole tradizione, il comune denominatore delle rappresentazioni sarà anche per quest'anno "far riflettere lo spettatore divertendosi". Non mancheranno certo spunti per riflettere vista la robustezza dei testi e la presenza di qualificati attori e protagonisti. Si va da Molière a Goldoni, da Kilty a Simon, con la presentazione di un gioiello del vernacolo fiorentino "Zona tranquilla" di Emilio Caglieri tratto da una novella di Edoardo Spadaro. Arricchiscono la proposta la presenza di sicure referenze registiche (da Lina Wertmuller a Patrick Rossi Gastaldi, da Renato Giordano a Maria Aitken). Folta e qualificata la presenza di attori di valenza nazionale: Raffaella Azim e Marina Malfatti, Gianfelice Imparato e Erica Blanc, Franco Oppini, Ninì Salerno, Anna Mazzamauro e Corrado Tedeschi, Gianfranco D'Angelo e Ivana Monti. A cura di Paolo Zondadelli, Direttore Artistico del Teatro Shalom, il Gruppo Teatrale di casa presenterà due commedie: "Ecco la sposa" di Ray Cooney in occasione della festa di fine anno ed in altre repliche e "Tre sull'altalena" di Luigi Lunari a chiusura di stagione.
Ad aprire la stagione domenica 26 ottobre sarà invece un gradito ritorno: quello di Giovanni Nannini che, dopo due anni di assenza dalle scene, presenta in anteprima ad Empoli lo spettacolo in vernacolo "La veglia sull'aia" da un'idea dello scomparso Beppe Ghiglioni. Il cartellone è stato allestito con il fondamentale contributo di Gastone Bonucci, Manuela Peruzzi e Giovanni Lombardi. Un ringraziamento particolare va anche al Comune di Empoli e al prezioso contributo degli sponsor.

Redazione Nove da Firenze