Nautica: master organizzato dall’Università di Pisa


Creare gli yacht del futuro. 6 laureati su 10 – secondo le statistiche - ci riescono. E’ questo l’obiettivo del master di primo livello in “Yacht Engineering” organizzato dall’Università di Pisa in collaborazione con la Provincia di Lucca, il Comune di Viareggio e il supporto di Cna Nautica Toscana e delle aziende leader della diportistica Made in Viareggio, capitale della produzione di yacht e mega yacht a motore e a vela. Unico esempio in Toscana di master cucito su misura sulle esigenze del mondo produttivo della nautica, il percorso formativo si avvale, nella fase di stage, dell’appoggio logistico e operativo dei “cantieri” leader a livello mondiale (Azimut-Benetti, Perini Navi, Overmarine, Fipa, Falcon Yacht, Polo Nautico, Codecasa, Yacht Broker) dove i partecipanti trascorreranno 200 delle circa 500 ore di lezioni in programma. Arrivato alla quarta edizione, il master ha dimostrato nel corso delle tre precedenti esperienze di essere un valido trampolino di lancio per molti giovani laureati. Le statistiche hanno infatti dimostrato che solo nell’ultimo anno il 60% del totale degli iscritti al master ha trovato un impiego nel settore nautico (18 su 28 iscritti che hanno completato il corso). 6 corsisti su 10. Erano 5 nel 2006/2007 (11 su 22). Il master è diviso per la prima volta in due indirizzi: “Yacht Design” mirato a formare professionisti in grado di ideare, progettare e gestire sistemi innovativi, e capace di selezionare le informazioni provenienti dal mondo nautico e di tradurle in un progetto operativo, e “Yacht Manufacturing”, il cui obiettivo è creare la figura tecnico-manageriale del responsabile di produzione di un cantiere nautico in grado di integrare materiali innovativi e tradizionali con le tecnologie. Ai due corsi possono accedere laureati di qualsiasi livello in ingegneria o architettura (diploma universitario, laurea vecchio ordinamento, triennale o specialistica) e, come uditori per specifici moduli, i laureati in qualsiasi disciplina e nel caso dei singoli moduli il personale dipendente dei cantieri nautici. Sede del corso - durata di 1 anno - Villa Borbone, nel Comune di Viareggio che l’amministrazione comunale ha messo a disposizione del master per la parte delle lezioni in aula. L’inizio delle lezioni è in programma il 13 novembre. La scadenza delle domande di presentazione il 22 ottobre.
Contributo per l’iscrizione: corsista ordinario 3,500 euro; corsista uditore 1,750; corsista uditore singola unità didattica 300 euro. Le lezioni saranno tenute da docenti dell’Università di Pisa, della Facoltà di Architettura di Firenze, dall’Accademia Navale di Livorno e dal mondo professionale che ruota intorno alla cantieristica e sarà supervisionato dal consiglio scientifico formato da Prof G. Lombardi (Dip. di Ingegneria Aerospaziale, Pisa), Prof. A. Lazzeri (Dip. Ing. Chimica, Chimica Ind. e Scienza dei Materiali, Pisa), Prof. M. Braglia (Dip. Ing. Meccanica, Nucleare e della Produzione, Pisa), Prof. L. Lazzeri (Dip. di Ingegneria Aerospaziale, Pisa), Prof. G. Levita (Dip. Ing. Chimica, Chimica Ind. e Scienza dei Materiali, Pisa), Prof. M. De Sanctis (Dip. Ing. Chimica, Chimica Ind. e Scienza dei Materiali, Pisa), Prof. A. Arnone (Dip. Energetica, Università di Firenze), Prof. M. Lucchesi (Dip. di Costruzioni, Facoltà di Architettura, Università di Firenze), Prof. M. Ruffilli (Dip. di Tecnologie dell'Architettura e Design, Università di Firenze) e Prof. Arch. G. L. Spadolini (Presidente Hydea, Firenze).

Redazione Nove da Firenze