Prato: in possesso di 50 grammi di cocaina e 8000 euro in contanti, arrestato 20enne nigeriano


E' stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti un 20enne nigeriano domiciliato in Prato, in corso di regolarizzazione sul territorio nazionale, trovato in possesso, a seguito di perquisizione, di 50 grammi circa di cocaina suddivisa in quattro ovuli, un bilancino di precisione digitale, 8000 euro circa in contanti e materiale vario per il confezionamento dello stupefacente.
Il controllo, effettuato da una gazzella del Nucleo Radiomobile della Compagnia CC di Prato, ha infatti permesso di procedere al fermo dell'extracomunitario. Lo stesso, durante il controllo, ha dimostrato un atteggiamento insofferente, insospettendo così i militari: a seguito della perquisizione veniva rinvenuto un bilancino di precisione digitale e diverse centinaia di euro, elementi, questi, apparentemente inspiegabili per una persona sprovvista di occupazione. Inevitabile, quindi, il passaggio successivo alla perquisizione domiciliare che consentiva di rinvenire, all'interno della stanza occupata dal nigeriano, 50 grammi circa di cocaina, 20 grammi circa di sostanza da taglio ed altro denaro contante. L'uomo veniva così arrestato.
Denunciato a piede libero, invece, il proprietario dell'abitazione, anch'egli nigeriano, per concorso di persone in detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, nonché per favoreggiamento alla permanenza clandestina visto che, sempre presso tale appartamento, sono stati trovati altri due nigeriani clandestini.

Redazione Nove da Firenze