La Certosa del Galluzzo nel viaggio teatrale L'azione del silenzio


2/07/2007 firenze- Ogni luogo storico ha i propri segreti: riposano nascosti nei corridoi, nelle stanze, nei meandri più inaccessibili. E il teatro è il modo migliore per liberarli dalle pietre che li custodiscono gelosamente e raccontarli al pubblico.
L’azione del silenzio riprende l’idea semplice che sta alla base del riuscito In sua movenza è fermo, la visita-spettacolo al Teatro della Pergola. Sposta gli spazi del viaggio ad un luogo ben evidente nel paesaggio fiorentino, da molti conosciuto unicamente perché domina austero e silente la strada che conduce all’uscita omonima dell’Autostrada del Sole: il Monastero della Certosa del Galluzzo, l’imponente complesso voluto da Niccolò Acciaioli nel 1341 è presto divenuto un punto di riferimento della vita spirituale della città. Non sono molti quelli che hanno varcato l’ampia porta per ammirare il Palazzo Acciaioli, le Chiese, i chiostri e il capitolo, le ampie celle, gli straordinari affreschi raffiguranti il Ciclo della Passione che Pontormo dipinse a partire dal 1523, quando si rifugiò alla Certosa per fuggire la peste.
Il percorso tratteggiato dalla Compagnia delle Seggiole e da Giovanni Micoli (stesso team artistico di In sua movenza è fermo) è emozionante e coinvolgente: il pubblico simbolicamente accompagnerà un monaco all’interno dell’edificio, nel giro che serviva a portare il pasto quotidiano ad un padre certosino nella sua cella. Lungo il cammino si incontreranno figure uscite direttamente dagli spazi di spirituale mistero della Certosa; racconteranno la storia dell’edificio stesso, e allo stesso la scelta, le difficoltà e il premio finale di un uomo che contro tutte le tendenze del tempo (di qualsiasi tempo) decide di votarsi a Dio abbandonando suoni, rumori e vita sociale per il silenzio ed il deserto, dai quali sboccia il rigoglio dell’anima.
Lo spettacolo è reso possibile da molte collaborazioni istituzionali: fondamentale per la disponibilità del luogo quella con la Soprintendenza delle Province di Firenze, Prato e Pistoia, utili per la realizzazione materiale quelle con la Commissione Cultura del Consiglio di Quartiere 3, l’ETI/Teatro della Pergola e con l’Associazione degli Amici della Certosa.
L'azione del silenzio sarà in scena dal 6 al 15 luglio escluso lunedì 16. E' riservato a 45 persone per gruppo, distribuite in due gruppi per sera con partenze alle ore 21,00 e alle 22,00. I prezzi: Intero: 15 euro, Ridotto (under 26/over 60): 12 euro.

Redazione Nove da Firenze