E' morto James Brown, il Padrino del Soul


James Brown, stella della musica black americana si è spento, all'età di 73 anni per una polmonite acuta ad Atlanta. Nato in South Carolina, Il "Padrino del Soul" ebbe un'infanzia di estremo disagio. Lavorò come lustrascarpe e raccoglitore di cotone .A soli 16 anni venne arrestato e fu recluso in riformatorio. Rilasciato si dedicò alla musica: gospel, swing e Rhythm & Blues. Alla metà degli anni 50 fondò la sua prima band i "The flames". Alla fine del 1955, con Please, please, please conquistò la vetta delle classifiche americane. La strada per il successo era tracciata. I suoi brani più famosi: Prisoner of love, I got you, It's a man's world, Cold sweat e I'm black and I'm proud. Negli anni Ottanta si dette al cinema interpretanto la parte del predicatore nel famoso “The Blues Brothers “e cantando Living in America nel film “ Rocky IV”.

Redazione Nove da Firenze