La mente di Leonardo: annunciata la ripresa della ricerche sul Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio


Firenze, 27 Marzo 2006- Riprenderanno a Palazzo Vecchio le ricerche sul Salone dei Cinquecento, sull'assetto della sala prima dell'intervento vasariano e sulle ipotesi relative alla collocazione nella parete est delle pitture murali di Leonardo e di Michelangelo. E' quanto ha annunciato oggi l'assessore alla cultura nel corso della presentazione della mostra "La mente di Leonardo. Nel laboratorio del Genio Universale". L'esposizione, allestita nella Galleria degli Uffizi, sarà aperta al pubblico da domani 28 marzo fino al 7 gennaio 2007. Tornando alle ricerche sul Salone dei Cinquecento, i nuovi studi rientrano nel quadro dei più ampi progetti di ricerca, relativi all'intero Palazzo, decisi dal Comune di Firenze con la costituzione di un qualificato Comitato Scientifico internazionale che si è insediato nei giorni scorsi, del quale fanno parte insigni personalità del mondo della cultura e della storia dell'arte. La ripresa delle ricerche è stata infatti decisa in un incontro fra Comune di Firenze, Soprintendenza del Polo Museale Fiorentino e Museo e Istituto di Storia della Scienza, cui hanno partecipato oltre all'assessore alla cultura il soprintendente del Polo Museale Antonio Paolucci, il direttore del Museo di Storia della Scienza Paolo Galluzzi, il direttore della Cultura del Comune di Firenze Giuseppe Gherpelli, la direttrice dei Musei Comunali Chiara Silla e l'ingegner Maurizio Seracini. Il Comitato Scientifico, che ha appena iniziato la sua attività, definirà uno specifico piano di lavoro che comprende, oltre al vaglio di tutte le ricerche già effettuate, obiettivi, metodologie, collaborazioni, scadenze. Nell'ambito della mostra "La mente di Leonardo" (con particolare riguardo alla sezione di disegni preparatori per la Battaglia, sezione che aprirà nel prossimo ottobre) la Soprintendenza speciale per il Polo Museale Fiorentino, il Comune di Firenze e il Museo e Istituto di Storia della Scienza hanno anche concordato sull'opportunità di tenere un convegno scientifico internazionale, nel quale sarà affrontata anche la questione della ricerca dell'affresco della Battaglia di Anghiari. Il convegno si terrà nel prossimo autunno. (ag)

Redazione Nove da Firenze