Prodotti tessili cinesi: scatta il fermo


Fermi alla frontiera. Bloccato ogni tentativo di farli entrare in Italia. Per dieci classi di prodotti tessili, tra i quali pullover, pantaloni da uomo, camicie, abiti, t-shirts, tessuti di cotone, è scattata la clausola di salvaguardia prevista dall’accordo, stipulato lo scorso giugno tra l’Ue e la Cina, per l’autolimitazione dell’export cinese sui prodotti tessili.
Una battuta d’arresto al flusso incontrollato di prodotti d’importazione dalla Cina che fa sperare per il futuro: “L’unica nota stonata di quell’accordo – denuncia il presidente regionale di Federazione Moda di Confartigianato, Marco Barni- resta l’esclusione dei tessuti di lana, che sono quelli che stanno più a cuore ai pratesi. Ma questo non significa che dobbiamo deporre le armi proprio in questo momento”.

Redazione Nove da Firenze