Al via domani a Carrara la terza rassegna internazionale dei componenti per le navi e per le imbarcazioni da diporto


Carrara – Si inaugura domani a Marina di Carrara Seatec 2005, terza edizione della Rassegna Internazionale di Tecnologie e Subfornitura per la Cantieristica Navale e da Diporto in programma fino al 5 febbraio (www.sea-tec.it).
Gli espositori sono oltre 400 e rappresentano l’intera filiera produttiva. Le aziende dalla Toscana, regione leader nel mondo per il settore megayacht, sono in maggioranza, circa 80. Sono invece 70 gli espositori stranieri venuti per lo più da Stati Uniti, Inghilterra, Francia, Olanda, Australia, Nuova Zelanda, Russia, Finlandia, etc.
La cerimonia di inaugurazione si terrà alle 11. Insieme al sindaco di Carrara, Giulio Conti, parteciperanno rappresentanti della Regione Toscana e della Provincia di Carrara. Guidati da LuccaPromos, l’azienda speciale della Camera di Commercio di Lucca, sarà presente anche una delegazione di operatori turchi, in rappresentanza di 12 cantieri chiamati a fare business con i colleghi di Viareggio.
Dalle 10 alle 17 il programma dei convegni di Seatec 2005 prevede il Simposio Compositi e nautica: check up sulle caratteristiche dei compositi, loro applicazioni e prospettive sull’utilizzo. E’ organizzato dalla rivista Via Mare e da Assocompositi (Associazione Italiana Compositi & Affini) che mostreranno l’efficacia dei nuovi materiali compositi (alternativi alla plastica) e di speciali collanti nel montaggio degli scafi. Nel corso del seminario ne saranno realizzati due.
Anche nel pomeriggio sono in programma alcuni importanti convegni. Alle 14,30 la CNA Nautica, l’associazione delle aziende artigiane, presenta un’inedita indagine sull'evoluzione delle PMI della cantieristica e della componentistica navale e da diporto. Titolo del convegno: La rotta della filiera nautica.
Dalle 14,30 alle 17 si svolgerà il primo dei tre seminari (uno per ciascun giorno della rassegna) organizzati in collaborazione con Seatec dalla famosa rivista inglese The Yacht Report. Titolo comune: 1° Meeting Internazionale per il Personale Dirigente nell'industria dei Megayacht. Il seminario è rivolto alla business community della nautica chiamata a discutere dei problemi gestionali, finanziari ed operativi che riguardano l'industria dei superyacht.
Domani si inizia con il Meeting Dirigenti Italia, protagonisti i manager di quattro dei maggiori cantieri nautici (Azimut, Benetti, CRN & Ferretti) insieme ai più importanti fornitori. Argomento del dibattito: Il futuro del mercato Italiano dei Superyacht.

Redazione Nove da Firenze