Caterina Bonvicini, con “Di corsa”, vince il Premio Fiesole Narrativa UNDER 40


La vincitrice della XII edizione del Premio Fiesole Narrativa Under 40 – che si svolge a Fiesole dal 21 al 23 novembre - è Caterina Bonvicini, con il romanzo “Di corsa” edito da Einuadi, una vorticosa commedia degli equivoci dove i personaggi si incontrano e si scontrano attraverso continui desideri e costanti insoddisfazioni, in cerca di felicità e atti d’amore. Corrono tutti, spesso senza sapere dove andare, qualcuno tenta di scappare dalle sciocchezze quotidiane e dalla stupidità, quel motore immobile che sempre si profila sullo sfondo di ogni gesto e di ogni pensiero. Ma le sciocchezze e la stupidità che si commettono senza pensarci, o sbagliando i calcoli, risultano importanti per vivere, e forse diventano indispensabili. Come sembrano ricordare quegli strani animaletti di gelatina, disseminati lungo il romanzo, e i curiosi pensieri di Hans Flöge Bauer, il più grande autore del Novecento che sia mai stato inventato.
Caterina Bonvicini, nata a Firenze nel 1974, vive fra Bologna, Roma e Torino. Il suo primo romanzo, “Penelope per gioco”, è stato pubblicato da Einaudi nel 2000. Su quell’opera d’esordio il regista Ermanno Olmi ha scritto: “La qualità del pensiero e della scrittura sono di rara intensità e bellezza. Non mi capitava da molto tempo di leggere un libro con tanto coinvolgimento”.
I Premi Speciali della XII edizione del Premio Fiesole Narrativa Under 40 vanno a:
Roberto Abbiati per lo spettacolo “Una tazza di mare in tempesta – navi e balene dal Moby Dick”
Stefano Bartezzaghi per la sua opera di enigmista e saggista Domenico Procacci per l’attività editoriale Fandango Libri

La XII edizione
Nato nel 1990, su iniziativa di un gruppo di intellettuali fiesolani che riescono a coinvolgere lo scrittore Giorgio Saviane, il Premio Fiesole Narrativa Under 40 organizzato dal Comune di Fiesole è diventato uno dei più importanti premi per la letteratura giovanile in Italia. Quest’anno, alla sua dodicesima edizione, è stato inoltre ospite del Salon du Livre di Parigi, una occasione prestigiosa che ha permesso di presentare il Premio in un contesto culturale internazionale.
Oltre alla promozione dei nuovi scrittori – nelle precedenti edizioni sono stati premiati Sandro Veronesi, Roberto Cotroneo, Silvia Ballestra, Luca Damiani, Linda Ferri, Valerio Aiolli, Ernesto Franco, Antonio Franchini, Evelina Santangelo, Diego De Silva e Antonella Cilento – il Premio Fiesole Narrativa Under 40 si contraddistingue fin dall’inizio per il suo aspetto innovativo, segnalando con i suoi “premi speciali” alcune delle personalità o realtà culturali più interessanti del panorama italiano. Nelle scorse edizioni i premi sono stati infatti assegnati, fra gli altri, a Luciano Ligabue, Vincenzo Cerami, la nuova Vallecchi, Pino Cacucci, Edoardo Nesi, Piergiorgio Odifreddi.

La giuria
La giuria del Premio Fiesole Narrativa Under 40 edizione 2003 è presieduta dal professor Giorgio Luti, è composta da Paolo Becattini, Franco Cesati, Diego De Silva, Fulvio Paloscia, Evelina Santangelo, Luca Scarlini, Roberto Verrucchi, e, come tradizione del premio, il vincitore della precedente edizione, Antonella Cilento.

L’iniziativa
Il Comune di Fiesole ha messo in distribuzione i libri selezionati nelle edizioni del Premio Fiesole Narrativa Under 40. I libri si possono prendere in prestito all’Ufficio Informazioni Turistiche di Fiesole, al Centro Giovani di Pian del Mugnone o al Centro Incontri di Compiobbi. Ogni lettore può inviare un parere o una recensione del libro all’Ufficio Cultura (ufficio.cultura@comune.fiesole.fi.it).

Redazione Nove da Firenze