Conferenza di Kader Abdolah martedì 23 aprile (ore 21) a Palazzo Novellucci, via Cairoli 25, Prato


Kader Adbolah, nato nel 1954 ad Arak (Iran), dopo gli studi di fisica all’Università di Teheran entrando nel movimento di resistenza, nel 1985 fugge prima in Turchia e poi in Olanda dove, dopo due libri in patria, pubblica nel 1993 i primi racconti in nederlandese, affermandosi con Il viaggio delle bottiglie vuote (1997, pubblicato in italiano da Iperborea nel 2001) e il successivo Spijkerschrift (2000) una delle voci più originali e intense della letteratura contemporanea.
FORME DEL NARRARE è un progetto dedicato al rapporto fra le culture nell’epoca della globalizzazione; il tentativo di raggiungere, attraverso la scrittura, una conoscenza più profonda della nostra e delle altrui identità, di superare i pregiudizi, di contribuire alla convivenza e al dialogo. FORME DEL NARRARE, realizzato dall’associazione culturale GRAFIO con il contributo dell'Assessorato alla Cultura della Provincia di Prato, ha visto la partecipazione di autori come Christine Wolter, Slavenka Drakulic, Assia Djebar, Carmine Abate, Lulu Wang, Muin Madih Masri, Romano Màdera e Marc Augé.

Redazione Nove da Firenze