Domenica riapre la pesca


Domenica 25 Febbraio 2001, da un’ora prima della levata del sole, riapre la pesca alla trota ed ai salmonidi in tutte le acque libere della provincia di Firenze.
Fanno eccezione a tale apertura quei tratti di corsi d’acqua sui quali insistono divieti assoluti di pesca e quelle acque che sono state concesse a scopo di piscicoltura.
Per quanto riguarda la pesca ai salmonidi la Provincia ricorda che non possono essere effettuate catture superiori a 8 capi, non possono essere catturate specie di dimensioni inferiori a 22 centimetri e infine non possono essere usate uova di salmone e la larva della mosca carnaria.
La Provincia ha effettuato in questi giorni semine nei principali corsi d’acqua classificati a salmonidi dei comuni di Bagno a Ripoli, Barberino Val d’Elsa, Barberino di Mugello, Borgo San Lorenzo, Calenzano, Dicomano, Firenzuola, Marradi, Greve, Incisa, Londa, Palazzuolo, Pelago, Pontassieve, Reggello, Rignano, Rufina, San Godenzo, Scarperia, Tavarnelle e Vicchio.

Redazione Nove da Firenze