Rubrica — Empoli Calcio

100 anni di Empoli Calcio (1920- 2020)

franca ciari

​Nello scorso agosto ricorreva il centenario del’Empoli Calcio i cui festeggiamenti non hanno avuto luogo causa covid- 19 ma, nonostante questo, la società Empoli Calcio ha voluto rendere noto le proprie iniziative per tale occasione storica con una conferenza stampa.


 La conferenza stampa si è tenuta nell’auditorium delle sede della Computer Cross, ad Empoli, main sponsor del’Empoli Calcio, alla presenza della stampa e di altri, tra i quali i padroni di casa, appunto Computer Gross.

Le iniziative: il logo, il libro, l’album, e la maglia.

Con il logo vi è stata l’intenzione di fondere tradizione e innovazione in visione prospettica non prescindendo dal passato tanto che vi è la fusione dei loghi precedenti dove spiccava la Collegiata, chiaro richiamo alla città, l’acronimo EFC corredata da una fascia argentata che simboleggia i 100 anni.

Si è realizzato anche un libro, un vero e proprio libro celebrativo, dove vengono illustrati personaggi sportivi che si sono succeduti nell’Empoli Calcio, più o meno famosi, ma che in egual modo ne ha fatto la sua storia corredata anche con qualche curiosità rendendo questa società unica ed originale, proprio per il suo modo di essere, una società di provincia che, nonostante tutto, ha occupato talvolta un posto nel panorama del calcio stellare. Il racconto della storia dell Empoli è corredata da una gallery fotografica di scatti inediti che ne illustrano tanti momenti salienti e determinanti in questo libro, realizzato con la preziosa collaborazione del giornalista e storico empolese Carlo Fontanelli, che sarà disponibile nelle prossime settimane.

E’ stato realizzato anche un album da collezione, interattivo in Realtà Aumentata: scaricando l’app gratuita MoreGlobe (Android e IOS Store) e, inquadradando le pagine con lo smartphone, le figurine prendono vita tanto da far diventare l’album interattivo con la possibilità di rivivere emozioni vissute in altri momenti che probabilmente hanno fatto la storia del club.

E infine la maglia, eh sì, proprio quella maglia color vinaccia tanto da farmi tornare indietro di cento anni ripensando a quei giovani della foto storica che fa bella mostra di sé nella sala stampa Antonio Bassi dello stadio Carlo Castellani di Empoli, quei giovani che 100 anni fa la indossarono per la prima volta nel 1920, felici di far parte di una squadra che rappresentava la loro città, e che tuttora la rappresenta evocando valori di una comunità intera unti ai valori che la società ha saputo costruire in tutti questi anni dai quali non si potrà prescindere per il suo futuro, tra tutti la valorizzazione dei giovani, che poi sono il futuro del calcio di tutti i tempi , uniti a quei valori tali da far sì che l’Empoli abbia la sua gente sempre vicino perché l’Empoli ha bisogno della sua gente che non riempie il Castellani ma che non lo abbandona mai, anche nei momenti difficili. E’ stata indossata dalla squadra attuale in occasione dalla gara derby con il Pisa per poi rivederla nelle sfide successive con il Vicenza e la Reggiana.

Il presidente Corsi, durante la conferenza stampa, si è molto soffermato su tanti ricordi più o meno legati alla sua società che guida più o meno da 30 anni, tra l’altro con grande passione e dedizione, probabilmente il suo primo tifoso che fin da bambino suo padre, Ruffo, lo portava allo stadio a tifare Empoli, come ha fatto lui con i suoi figli, tra i quali Rebecca in forza alla società, oltre che presidente dell’Empoli Ladies, la squadra femminile dell’Empoli Calcio che milita nel campionato di serie A.

Auguri Empoli per i cento anni di storia, di lavori e successi inframezzati da delusioni che poi sono sfociati in traguardi impossibili, ma poi forse niente è impossibile.

Good luck Empoli, artefice del tuo futuro.

Empoli Calcio — rubrica a cura di Franca Ciari

Franca Ciari

Franca Ciari — Giornalista pubblicista di formazione classica giuridico-economica (commercialista laureata all'Università degli Studi di Siena). Vive a Empoli e si occupa di calcio dal 2008, in particolare della squadra di casa , protagonista da 30 anni della scena italiana del pallone professionistico

E-mail: francaciari@gmail.com