​Zaki: in Egitto prolungato l'arresto per 45 giorni, SPC si mobilita

Palagi e Bundu: "Per Sindaco e Giunta è abbastanza straordinario? Lunedì abbiamo "portato" Zaki in Palazzo Vecchio, nel Salone dei Duecento. Ieri era al Consiglio del Quartiere 2, oggi sarà al Quartiere 1. Non lasciate Sinistra Progetto Comune da sola, fate quanto ha chiesto il Consiglio Comunale"


L'arresto di Zaki, in Egitto, è staro prolungato per 45 giorni. Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu - Sinistra Progetto Comune.

"Ieri erano otto mesi dall'arresto Patrick Zaki, la cui detenzione è stata prolungata per altri 45 giorni da poche ore. Un'ingiustizia che risuona nel vuoto di azioni da parte delle istituzioni, mentre la mobilitazione della cittadinanza cerca di tenere alta l'attenzione sulla vicenda.

Lunedì abbiamo organizzato un flash mob in Palazzo Vecchio e nel Salone dei Duecento, con una riproduzione del disegno di Zaki realizzato da Gianluca Costantini. Ieri i nostri consigliere del Quartiere 2, Lorenzo Palandri e Francesco Gengaroli, hanno fatto lo stesso, così come dovrebbe avvenire questa sera al Quartiere 1, grazie a Giorgio Ridolfi e Francesco Torrigiani.

Il Consiglio comunale ha chiesto un impegno diretto a Sindaco e Giunta. L'Assessore ha detto che gli striscioni verso piazza della Signoria si mettono solo in casi straordinari. Considerano quindi ordinario che Zaki sia in carcere e che sia stata prolungata la detenzione per altri 45 giorni?

Le altre forze consiliari che hanno votato a favore di Zaki hanno intenzione di lasciare le forze che compongono la coalizione di Sinistra Progetto Comune isolate in questa battaglia?".

Redazione Nove da Firenze