Violenza sessuale, arrestato aggressore in via Pisana

Attivato Codice Rosa a Careggi


Violenza sessuale, 

Nel pomeriggio di ieri, un equipaggio del Nucleo Radiomobile Carabinieri di Firenze, a seguito di segnalazione pervenuta al numero di emergenza 112, interveniva in via Pisana dove era stata notata una donna, probabile vittima di aggressione.
Sul posto i militari trovavano una 23enne somala, in lacrime e visibilmente scossa, la quale sostanzialmente riferiva di aver poco prima subito una violenza sessuale all’interno dell’abitazione in uso ad un suo conoscente, ove era stata indotta ad andare per dei chiarimenti richiesti dall’uomo, un 29enne suo connazionale, con il quale vi era stata una relazione sentimentale terminata qualche settimana prima.
"All’interno, invece, l’uomo l’aveva aggredita e malmenata, costringendola a subire atti sessuali, interrotti solo quando la donna riusciva a divincolarsi e fuggire all’esterno dove, urlando, attirava l’attenzione di alcune passanti, che le prestavano i primi soccorsi".

I Carabinieri, dopo aver ascoltato il racconto della vittima, riuscivano a rintracciare l’autore ed a raccogliere, anche all’interno dell’abitazione, importanti elementi indiziari che consentivano di avvalorare l'ipotesi della violenza consumata e quindi il racconto della donna.
L’uomo, incensurato e coniugato con un’altra connazionale residente in Finlandia, veniva pertanto dichiarato in stato di arresto per il reato di violenza sessuale e condotto presso il carcere di Sollicciano.

La donna, invece, veniva trasportata mediante ambulanza presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Careggi, ove veniva immediatamente attivato il “codice rosa” per le vittime di simili reati.

Redazione Nove da Firenze