Viola a Verona con 4mila tifosi e il dubbio Chiesa

Il talento viola come detto da Montella "non sta benissimo". A centrocampo mancano Castrovilli e Pulgar: dovrebbe toccare a Benassi e Zurkowski. Women vittoriose 4-2 col Verona, Primavera battuta a Empoli


Saranno circa quattromila i tifosi viola al seguito della squadra di Montella domani a Verona.

La partita inizierà alle ore 15 e vedrà in campo due squadre molto diverse: una, il Verona, che come detto da Montella è assieme al Cagliari la rivelazione del campionato. L'altra, la Fiorentina, con più campioni in rosa ma reduce da una batosta in terra sarda che potrebbe avere lasciato segni sul morale e sulla sicurezza. 

Da questo punto di vista, il rientro di Ribery dopo tre turni di squalifica sarà molto importante. Il francese con il suo carisma sarà il faro della squadra che nella formazione iniziale potrebbe fare a meno di Chiesa. Il talento viola infatti, secondo quanto detto da Montella, 'non sta benissimo' e almeno inizialmente potrebbe accomodarsi in panchina. 

Della partita non saranno, per squalifica, Castrovilli e Pulgar, quindi è probabile la conferma del classico 3-5-2 viola con Vlahovic al posto di Chiesa. A centrocampo dovrebbe toccare a Benassi e Zurkowski. 

Intanto oggi pomeriggio le Women hanno battuto 4-2 il Verona con doppietta di Ilaria Mauro mentre la Primavera di Bigica ha perso 1-0 in casa dell'Empoli. 

Redazione Nove da Firenze