Vigili del Fuoco, concluso il corso regionale di Polizia giudiziaria

Si è tenuto a Prato e vi hanno preso parte 23 vigili da tutta la Toscana. Teoria e pratica, a 360°


Si è svolto, presso la sede del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Prato, un Corso regionale di Polizia Giudiziaria al quale hanno preso parte, come discenti, 23 Vigili del Fuoco provenienti da vari Comandi della Toscana.

Nell’ambito delle attività formative gli obiettivi del corso sono stati di carattere teorico-pratico e nello specifico sono stati trattati come argomenti principali le indagini da svolgere a seguito di un incendio con il personale discente impegnato in esercitazioni quali la ricerca accelerati, la repertazione e la relazione della documentazione fotografica; inoltre è stata trattata l’attività ispettiva di controllo presso i luoghi di lavoro con esercitazioni pratiche in alcune aziende nel Comune di Prato.

Il Corso organizzato dalla Direzione Regionale Toscana dei Vigili del Fuoco ha visto impegnato il personale appartenente all’Ufficio di Polizia Giudiziaria del Comando che si è impegnato nelle docenze con il V.D.S. Per Ind. Gian Marco Marchi, il C.R. Vincenzo Piccolo e il C.S.E. Francesco Meoni, inoltre sono intervenuti come docenti, alternandosi nei giorni del corso, il Sostituto Procuratore della Repubblica Dott. Lorenzo Gestri, Il Maggiore dell’Arma dei Carabinieri Lorenzo Pecorella, il Medico Forense Dott. Alberto Albertacci e il Commissario della Polizia Municipale Leonardo Fabbri.

A conclusione dei lavori la commissione esaminatrice, composta dall’Ing. Luigi Gentiluomo (Comandante dei Vigili del Fuoco di Pistoia), dal D.V.D. Ing. Giuseppe D’Avino e dal D.V.D. Ing. Enrico Mencagli, ha sottoposto i discenti al test di apprendimento che ha dato, per tutti, esito positivo.

Redazione Nove da Firenze