Veranda ex Caffè Baraka a Novoli, iniziata la sanificazione

Messa in sicurezza e chiusura con pannelli. Albanese e Balli: “L’intervento di oggi si inserisce in un più ampio lavoro di contrasto contro i bivacchi”


Sono iniziati oggi i lavori di sanificazione e messa in sicurezza tramite pannelli della veranda esterna dell'ex ristorante Baraka Caffè di via di Novoli. Il ristorante è chiuso dalla fine del 2018 e la veranda, delimitata lateralmente da un telo di plastica, è diventata luogo di bivacco. 

Dopo ripetuti interventi della Polizia Municipale contro i bivacchi, a settembre 2020 la Direzione Ambiente ha avviato il procedimento di pulizia e messa in sicurezza a carico della proprietà. 

La Polizia Municipale e la Polizia di Stato del Commissariato di Rifredi hanno più volte sollecitato la proprietà ad intervenire dando la massima disponibilità ad assisterli nell'intervento. 

Questa mattina la ditta incaricata dai proprietari, accompagnata dal personale della Polizia Municipale e della Polizia di Stato, ha iniziato i lavori, procedendo alla sanificazione dei luoghi e alla messa in sicurezza della veranda tramite la chiusura con i pannelli di legno. I lavori proseguiranno fra oggi e domani per rendere inaccessibili le parti più esposte della struttura. 

“Questo intervento – hanno detto l’assessora alla sicurezza Benedetta Albanese e il presidente del Q5 Cristiano Balli – non è stato semplice per la complessità giuridica degli interessi coinvolti. Grazie alla collaborazione fra tutti adesso l’area è sanificata e in sicurezza. L’intervento di oggi si inserisce in un più ampio lavoro di contrasto contro i bivacchi molesti ed le occupazioni, che impegna la Polizia Municipale su tutto il quartiere 5”.

Redazione Nove da Firenze