Veicolo in fiamme sulla Fi-Pi-Li, code in corso

A fuoco un'autocisterna di gasolio all'altezza di San Miniato. Interrotta la linea ferroviaria tra Empoli e San Romano


Come informa "Muoversi in Toscana", poco dopo le ore 7 della mattina sulla superstrada Firenze - Pisa - Livorno ci sono code tra Empoli ed Empoli Ovest in direzione mare per un veicolo in fiamme.

Problemi anche per i treni: per un guasto temporaneo agli impianti di circolazione fra Signa e Montelupo-Capraia i treni regionali sulla direttrice Firenze-Empoli potranno subire ritardi fino a 30 minuti.

Ritardi: Treno regionale 11705 (FIRENZE SMN-LA SPEZIA C.LE) viaggia con 17 minuti di ritardo; Treno regionale 11750 (SIENA – FIRENZE SMN) viaggia con 21 minuti di ritardo; Treno regionale 3100 (LIVORNO C.LE – FIRENZE SMN) attualmente viaggia con 9 minuti di ritardo.

Ulteriori treni coinvolti: Treno regionale 21402 (FIRENZE SMN-LA SPEZIA C.LE) cancellato intera tratta: viaggiatori su treno 23370 (PISA C.LE-FIRENZE SMN); Treno regionale 21405 (SIENA – FIRENZE SMN) cancellato intera tratta: viaggiatori su treni a seguito Treno regionale 11747 (FIRENZE SMN - SIENA) viaggia con 26 minuti di ritardo.

AGGIORNAMENTO 

Il veicolo in fiamme è un'autocisterna, all'altezza di San Miniato. Gravi problemi di viabilità e tratto di Fipili chiuso a lungo. Tuttora, quando sono circa le 9,20, proseguono i problemi. 

Interrotta la linea ferroviaria adiacente al luogo dell'incendio di vastissime proporzioni, il tratto da Empoli a San Romano. 

Non ci sono stati né morti né feriti. Inevitabili, invece, le ripercussioni sul traffico, con la formazione di code in entrambi i sensi di marcia. Disagi anche per il traffico ferroviario, dato che in quel tratto la Fi-Pi-Li corre parallela e vicina alla linea ferroviaria.

“Sto monitorando la situazione – dice l’assessore regionale ad infrastrutture e trasporti Stefano Baccelli – sono in contatto con AVR, gestore dell’infrastruttura, e stiamo seguendo le operazioni si spegnimento minuto per minuto. Poi valuteremo eventuali danni alle carreggiate. Il primo obiettivo è rimettere in sicurezza la strada e ripristinare lo scorrere del traffico, per alleggerire i disagi dei pendolari che sono rimasti bloccati, anche se i tempi di ripristino non saranno brevi. Inevitabile anche una riflessione sul danno ambientale”.

Secondo quanto riportato da AVR all’assessorato l’incidente è stato causato da una autocisterna che viaggiava in direzione Firenze che ha urtato il new jersey e perso la cisterna di gasolio che stava trasportando. Il contenitore è scivolato sull’altra carreggiata ed è divampato l’incendio.

Redazione Nove da Firenze