Urta donna con bimbo in braccio e si allontana: 34enne denunciato

Piazza della Libertà: l’automobilista stava facendo retromarcia. Fondamentale il ruolo delle telecamere


Ancora un pirata della strada inchiodato alle sue responsabilità grazie alle telecamere. L’incidente risale a ieri mattina. Una pattuglia del Reparto Infortunistica Stradale è intervenuta in piazza della Libertà per i rilievi di un sinistro con fuga avvenuto all’interno del parcheggio. In dettaglio una Renault Megane facendo retromarcia aveva urtato una donna di 52 anni con un bambino di 18 mesi in braccio facendola cadere a terra e passando con la ruota posteriore sinistra sulla caviglia destra della malcapitata. 

Il conducente, nonostante fosse sceso dall’auto, si era però dato alla fuga senza prestare soccorso. Grazie alla targa parziale fornita dalla mamma del bambino e amica della donna ferita e alle riprese delle telecamere, gli operatori della Centrale Operativa hanno individuato l’auto che è stata rintracciata dopo 20 minuti in piazzale Donatello da una pattuglia dell'Autoreparto. 

Il conducente, 34enne albanese, è stato denunciato per omissione di soccorso in incidente stradale con ferito. La donna ha riportato la frattura della caviglia, nessuna conseguenza per il bambino.

Redazione Nove da Firenze