Urbanistica: professionisti e amministratori a confronto sul Pit

Martedì convegno a Firenze


Firenze, sabato 15 novembre 2014 – Professionisti e docenti universitari, urbanisti e coltivatori faccia a faccia con i rappresentanti delle istituzioni per discutere del nuovo Piano di indirizzo territoriale con valenza paesaggistica della Toscana recentemente adottato dal Consiglio regionale.

L'occasione è il convegno “Verso il nuovo Pit: osservazioni e contributi alla ricerca di un'idea del territorio condivisa”, in programma martedì 18 novembre a Firenze a partire dalle 14.30 all'auditorium della Banca Cassa di Risparmio di Firenze (via Carlo Magno, 7).

Ad organizzare la tavola rotonda, aperta agli addetti ai lavori e a tutti i cittadini, è la Rete toscana delle professioni tecniche e scientifiche che riunisce Ordini, Collegi e Federazioni di Agronomi e Forestali, Architetti, Geometri, Ingegneri, Periti Agrari e Periti Industriali.

L'iniziativa, spiegano i rappresentanti della Rete, nasce alla luce “dell'acceso dibattito tra realtà culturali, economiche, sociali e professionali scaturito solo in seguito alla pubblicazione integrale del Piano, che ha messo a confronto idee di gestione del territorio in molti casi distanti tra loro”.

L'obiettivo è quello di riflettere con una platea di esperti e amministratori il più ampia possibile sulle criticità emerse dal Piano, “al fine di raggiungere prima della definitiva approvazione una revisione partecipata del testo che possa migliorare ad esempio il sistema delle tutele e correggere alcuni aspetti a partire dalla complessità di interpretazione dei processi di pianificazione, che rischiano altrimenti di provocare la paralisi dell'azione amministrativa”.

L'incontro sarà aperto dai saluti di Giuseppe Morbidelli, presidente Banca CR di Firenze. Oltre ai membri della Rete toscana delle professioni tecniche e scientifiche rappresentati dall'intervento di Alessandro Jaff (Ordine degli Architetti di Firenze), parteciperanno Chiara Agnoletti di Irpet in qualità di moderatrice, Saverio Mecca (direttore Dipartimento di Architettura dell'Università di Firenze), Enrico Amante (presidente Inu Toscana), Duccio Maria Traina (Dipartimento di Scienze giuridiche dell'Università di Firenze), Francesco Miari Fulcis (presidente Confagricoltura Toscana), Riccardo Spagnoli (presidente Ance Toscana) e Gianfranco Venturi (presidente Commissione consiliare Ambiente e Territorio della Regione Toscana). Attesa inoltre la presenza di un rappresentante di Anci Toscana.

Redazione Nove da Firenze