Rubrica — Siena Calcio

Uno studioso di menti per il nuovo progetto del Siena: ora ci vuole il cuore

Il direttore sportivo del Siena, scelto dalla gestione armena, è uno psicologo clinico e dello sport. Esperienze nel mondo del calcio e come formatore


SIENA CALCIO — "La Psicologia, oltre ad essere la mia professione, è una passione, una vocazione, un istinto": così si presenta, sul suo profilo ufficiale, Andrea Grammatica l'uomo scelto, quale direttore sportivo, dalla società armena nuova proprietaria del Siena.

E' uno studioso di menti dunque, un motivatore. Un profilo nuovo, particolare, assolutamente di primo piano. Se queste sono le premesse, i tifosi bianconeri possono ben sperare. Il nostro protagonista, dopo le recenti esperienze presso Spal, Virtus Entella e Spezia, si propone, nella città del Palio, quasi per far dimenticare il passato, assai discusso, di una poltrona sulla quale era seduto Vaira. 

L'approccio però, almeno nelle premesse, dovrebbe essere molto diverso. Grammatica ha lavorato con i giovani nella Reggiana cercando talenti da proporre su palcoscenici ambiziosi. Arriva da una formazione che, nel mondo del calcio, è rara: ha studiato psicologia clínica presso l'università degli studi di Parma - facoltà di Lettere e Filosofia.

"L'egoismo sano è saper accettare che non c'è nulla di male nell'occuparsi di se stessi". Lascia scritto ai suoi lettori lanciando un messaggio che appare di non poco conto e fa comprendere come e quanto questo professionista lavorerà, prima di tutto, sulla testa di quelli che sono, prima uomini, e solo dopo calciatori.

Insomma, aria nuova da queste parti sperando che la "cura Grammatica" dia presto i suoi frutti. “Rare sono le persone che usano la mente, poche coloro che usano il cuore e uniche coloro che usano entrambi" (Rita Levi-Montalcini): i tifosi del Siena attendono calciatori unici perché mente e cuore, da ora in poi, serviranno come il pane

nella foto, tratta dal suo profilo Facebook (dove sono riportate anche le notizie relative alla formazione del professionista in parola), Andrea Grammatica. 

Redazione Nove da Firenze