Rubrica — Scomparsi in Toscana

Una palma per ricordare Irene Focardi

Approvata all’unanimità la mozione in Consiglio comunale, promossa dai consiglieri Verdi, Grassi e Trombi


Approvata all’unanimità la mozione presentata dal Gruppo Firenze Riparte a Sinistra, poi fatta propria dalla Commissione consiliare n. 7, per piantare una palma sul luogo dove fu ritrovato il corpo massacrato di Irene Focardi.

La Signora Anna, madre di Irene vide la figlia per l’ultima volta il 3 febbraio di tre anni fa. Il suo corpo fu ritrovato dopo due mesi, infilato in un sacco della spazzatura, a pochi passi da casa, trucidata da quello che era il suo "compagno".

La Signora Anna, che vive nel solo ricordo della figlia Irene, ha espresso un unico desiderio: “Mi piacerebbe che venisse piantata una palma nel luogo in cui è stata ritrovata. Era l’albero preferito di Irene, restava incantata a guardare il lungomare, le foglie delle palme che frusciavano nel vento”.

Il Consiglio comunale ha accolto l’appello che gli ha rivolto la signora Anna, madre di Irene, di vedere piantata una palma, in ricordo della figlia, insieme ad un segno tangibile apposto sul luogo accanto all’albero.

Redazione Nove da Firenze